SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Cooperativa Riviera delle Palme, l’associazione della Confesercenti a cui aderiscono gli operatori turistici della costa e dell’entroterra piceno, traccia un bilancio del primo anno d’attività. “La cooperativa è nato negli anni ’90 – ha spiegato nell’incontro odierno con la stampa, il presidente Gabriele Giudici – ma solo da un anno è tornata ad essere pienamente operativa. Lo scopo dell’associazione è contattare i migliori fornitori, stringere eventuali accordi commerciali e promuoverli presso i nostri associati?.
Lo scorso anno i servizi della cooperativa furono sperimentati con esito positivo tra gli chalet della Riviera delle Palme. A confermare la riuscita dell’iniziativa la crescita delle adesioni all’associazione: dai 120 dello scorso anno gli operatori associati oggi sono diventati circa 400. Tra questi anche gli esercenti commerciali della costa in provincia di Macerata.
Il segretario della Confesercenti regionale, Paolo Perazzoli, ha espresso soddisfazione per l’attività svolta dalla cooperativa: “I risultati ottenuti in questi mesi sono incredibili. Negli anni ’90 la cooperativa si occupava solo del salvataggio a mare. Ora, grazie agli accordi commerciali stretti con le ditte di fornitori, per gli associati è prevista la distribuzione di utili?.
Intanto, è previsto per venerdì prossimo alle 15, presso il residence Le Terrazze di Grottammare, il 2° meeting degli operatori turistici, organizzato dalla Confesercenti provinciale. Parteciperanno centinaia di operatori turistici e le ditte fornitrici convenzionate con la Cooperativa Riviera delle Palme. Nel corso del meeting saranno distribuiti agli associati gli utili conseguiti nel 2004 dalla cooperativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 212 volte, 1 oggi)