Provinciali: Per una manciata di voti il candidato della Cdl alla presidenza della Provincia di Viterbo, Francesco Battistoni, non e’ stato eletto al primo turno. Battistoni, a scrutinio completato in tutti i 292 seggi, ha ottenuto 93.519 voti, pari al 49,72 del per cento. Al ballottaggio del 17 e 18 aprile dovrà vedersela con il candidato di Uniti per l’Ulivo, Alessandro Mazzoli, che ha ottenuto 67.899 voti, pari al 36,10 per cento. L’Unione e’ in vantaggio a Caserta, con De Franciscis al 53% circa a un terzo dello scrutinio.

Comunali
: a Venezia si profila un ballottaggio tra Felice Casson (Ds), che entrerebbe con il 39% dei voti circa, e una partita aperta tra Cacciari (Margherita e Udeur) e Campa (Fi e Udc). A Mantova andranno al ballottaggio Brioni (46,2% Unione) e Vassalle (37,2% CdL). Tra le citta’ capoluogo, l’Unione in vantaggio a Chieti, Lodi, Macertata, Pavia e Vibo Valentia. La CdL e’ in testa invece a Taranto e ad Andria.
Provinciali: Per una manciata di voti il candidato della Cdl alla presidenza della Provincia di Viterbo, Francesco Battistoni, non e’ stato eletto al primo turno. Battistoni, a scrutinio completato in tutti i 292 seggi, ha ottenuto 93.519 voti, pari al 49,72 del per cento. Al ballottaggio del 17 e 18 aprile dovrà vedersela con il candidato di Uniti per l’Ulivo, Alessandro Mazzoli, che ha ottenuto 67.899 voti, pari al 36,10 per cento. L’Unione e’ in vantaggio a Caserta, con De Franciscis al 53% circa a un terzo dello scrutinio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.074 volte, 1 oggi)