SAN BENEDETTO DEL TRONTO – *Andrè La Roche e Emma Dante metteranno in scena due appuntamenti teatrali che soddisferanno un po’ tutti i gusti: il primo con la Compagnia del Balletto di Roma danzerà sulle note di Vivaldi, per far rivivere le atmosfere del “Don Chisciotte”, il testo considerato un capolavoro della letteratura spagnola, la seconda interpreterà e commenterà “I Fratelli Karamazov” per l’ultimo appuntamento di quelli inseriti nel cartellone del Teatro della Parola.
“L’influenza della religione, le regole, il potere, la patriarcalità e la sua stessa negazione, la giustizia.Tutto questo, ne I Fratelli Karamazov” sottolinea Emma Dante, “muove dall’interno della famiglia. Trovo straordinariamente vicini gli studi del giudice Falcone e l’opera letteraria di Dostoevskij: entrambi scavano a fondo e investigano nei meccanismi e nelle dinamiche della famiglia. La centralità della famiglia è comune alla Russia e alla Sicilia. Il padre che porta i tre figli dal grande santone, padre Zosima, per trovare soluzione (o assoluzione) alla grande controversia con loro: un ‘regolamento di conti’ perché tutto torni ad una normalità. Inizierò da qui il mio lavoro sui Karamazov”.
“Don Chisciotte” è l’altra proposta teatrale della serata. L’opera è divisa in due parti, come nel testo letterario, e le musiche di Antonio Vivaldi sono attualizzate da Marco Schiavoni. “La lettura del romanzo di Cervantes mi ha resa consapevole della straordinarietà di un mito, quello di Don Chisciotte, che mai come oggi sento, necessità di essere nuovamente raccontato, per tutto ciò che sommariamente la nostra memoria collettiva costituisce, ma soprattutto per quanta profondità esso contenga, portavoce dunque di valori non così diffusi”. E’ questo il pensiero della coreografa Milena Zullo, che ha anche adattato il soggetto. “Don Chisciotte non è semplicemente quel personaggio grottesco che la tradizione del balletto classico ci ha raccontato; egli è il Cavaliere della Fantasia, ed al termine della lettura tra i molti sorrisi, un uomo-bambino a 360°, un poeta del vivere”.
Lo spettacolo de “I Fratelli Karamazov” si svolgerà al Teatro dell’Arancio alle 21.15. Posto unico numerato euro 10. “Don Chisciotte”, penultimo appuntamento della stagione teatrale 2004/2005, sarà messo in scena al cineteatro Calabresi, alle 21.15. I biglietti sono in vendita a euro 18.00 per la poltrona centrale e a euro 13.00 per la poltroncina; ridotto studenti 10.00 euro, 12.00 euro per le associazioni con sede a S. Benedetto.
* In occasione dello spettacolo “Don Chisciotte” l’assessore alla cultura Dr Bruno Gabrielli farà osservare un minuto di raccoglimento prima dell’inizio dello spettacolo per commemorare la figura di Sua Santità Giovanni Paolo II.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.057 volte, 1 oggi)