Elezioni Regionali. Si sta profilando una netta vittoria dell’Unione come era nell’aria. Meno netta, almeno secondo i dati parziali, la supremazia nel nostro territorio (Dopo la netta sconfitta alle Provinciali, il Centro destra ha modificato un po’ le proprie strategie elettorali). Perchè? Perchè in effetti il potere logora, ancora di più per chi non è abituato come la Casa della Libertà che, tra l’altro, poggia molto, forse troppo, su un solo uomo. L’Unione (il centro sinistra) è sicuramente più esperta di potere ma anche di opposizione. Ha saputo evidenziare in modo ‘professionistico’ le carenze di governo e continuerà a farlo fino al successo completo che si stanno già augurando per il 2006. Anno in cui, il confronto sarà nazionale e locale per quel che riguarda San Benedetto. Si sta insomma delineando un’alternanza democratica che non può che far bene all’Italia, alle Regioni, ai Comuni. Stavolta la Maggioranza ha resistito nelle Marche ma sarà più dura fra cinque anni quando anche il Centro Destra avrà imparato a muoversi meglio sia al potere che all’opposizione. In questo senso mi hanno colpito le dichiarazioni a caldo di Vittorio Santori, deciso ad un’ comportamento estremamente costruttivo nel caso venisse eletto consigliere regionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 67 volte, 1 oggi)