SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Unione trionfa anche a S.Benedetto. I risultati relativi ai voti di lista per il consiglio regionale parlano chiaro: il centrosinistra avanza, il centrodestra arretra.
Questi i voti definitivi 43 sezioni scrutinate: UDEUR 1,30%, UDC 6,48%, FORZA ITALIA 21,00%, AN 15,41%, LEGA NORD 1,33%, ALTERNATIVA SOCIALE 1,67%, DEMOCRAZIA CRISTIANA 1,09%, PATTO DEMOCRATICO 1,01%, ITALIA DEI VALORI 2,13%, VERDI 2,26%, UNITI NELL L’ULIVO 35,76%, COMUNISTI ITALIANI 3,70%, RIFONDAZIONE COMUNISTA 6,78%.
VOTANTI: 26.593 pari al 67,38% degli aventi diritto.
Coalizione Casa delle Libertà (44,2%), L’Unione (51,93%). .

COSI’ NEL 2000:
AN 18,94%; Lista Bonino 2,43; CCD 2,46; CDU 2,90; DR 5,77; DS 23,20; F.I. 23,49; PDCI 2,75; PPI 6,51; PRI 1,58; RC 4,97; SDI 1,67; SGARBI 0,80; VERDI 2,53
VOTANTI (sezioni: 43, totale elettori: 38.722): Votanti maschi: 13.764; Votanti femmine: 14.303; Totale votanti: 28.067 (72,48%).
Tra i singoli partiti, rispetto al 2000 calano sensibilmente Forza Italia e Alleanza Nazionale, avanza di poco l’Udc (che può essere confrontato con la somma dei voti che nel 2000 ottennero CCD e CDU). Nell’Unione buon risultato per la Lista Uniti nell’Ulivo che sfiora il 36% (anche se sommando i voti ottenuti nel 2000 da DS, Democratici, Ppi e Sdi si ottiene un totale di 37,15%, dato superiore rispetto a quello odierno della Lista Uniti nell’Ulivo), guadagna due punti rispetto alla precende tornata elettorale Rifondazione Comunista. Riguardo ai voti complessivi delle due coalizioni, l’Unione guadagna quasi quattro punti percentuali rispetto al 2000, altrettanti ne perde il centrodestra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 636 volte, 1 oggi)