GROTTAMMARE – Il prossimo 16 aprile scade la domanda per la fornitura (gratuita o semi-gratuita) dei libri di testo. Possono presentare la richiesta gli studenti della scuola dell’obbligo e degli istituti secondari superiori, relativamente all’anno scolastico 2005/06.
Il prossimo 5 maggio invece scadono i termini per richiedere contributi sulle spese scolastiche sostenute per l’anno in corso. L’importo minimo di spesa, ai fini dell’ammissione al beneficio, è di euro 51,65 euro.
Sono ammesse a rimborso le spese sostenute e documentabili relative alle seguenti tipologie:
– frequenza, cioè le somme o le rette versate alle scuole, le rette per i convitti annessi ad istituti statali o convenzionati;
– trasporto, cioè abbonamenti per il trasporto su mezzi pubblici o attestazioni di spesa per il trasporto casa-scuola in mancanza del servizio pubblico di trasporto;
-mensa, cioè somme spese per strutture a gestione diretta o indiretta degli enti locali, sostenute per permettere attività curriculari ed extracurriculari pomeridiane;
– sussidi e materiale didattico (ad eccezione dei libri di testo obbligatori, già coperti da apposito contributo).
In entrambi i casi, le domande devono essere presentate dai genitori del minore (o dai tutori o affidatari), ma anche dallo stesso studente, se maggiorenne. Per farlo, è stato predisposto un apposito modello, reperibile in Comune (uffici Urp o Servizi Sociali).
Sempre in entrambi i casi, per l’ammissione ai benefici occorre tener conto dei seguenti requisiti: la residenza nel comune di Grottammare, un reddito Isee inferiore o uguale a 10.632,94 euro. Il calcolo e l’attestazione Isee possono essere richiesti presso i Centri di assistenza fiscale (Caf).
Ulteriori informazioni per l’accesso ai benefici e per la compilazione delle domande sono reperibili presso l’ ufficio Servizi Scolastici (0735.739209/223).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 523 volte, 1 oggi)