CITTA’ DEL VATICANO – Il bollettino medico delle 11.30 dalla Santa Sede: le condizioni del Papa sono sempre gravissime, ma non si può parlare di coma.
“Le condizioni si mantengono invariate, e pertanto sono gravissime” ha affermato il portavoce Navarro Valls. “Parlando di oggi, è stata osservata una compromissione dello stato di coscienza ma non si può parlare di stato coma. Apre gli occhi e reagisce”.
“Nella serata di ieri – ha aggiunto Navarro Vals – il Papa aveva in mente probabilmente i giovani. Al papa gli era spiegato le persone che c’erano in piazza, soprattutto i giovani. Alle sue parole, in più riprese, si è potuta ricostruire la sequenza: ‘Vi ho cercato adesso siete venuti da me e per questo vi ringrazio'”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 384 volte, 1 oggi)