QUANDO SI VOTA
Domenica 3 aprile dalle ore 08,00 alle ore 22,00 e lunedì 4 aprile dalle ore 07,00 alle ore 15,00

AMMISSIONE ALLA VOTAZIONE
Per votare, ogni elettore dovrà recarsi al seggio portando la tessera elettorale insieme ad un documento di identificazione. Chi avesse smarrito la tessera potrà richiederne un duplicato all’ufficio elettorale del comune di residenza, nelle cui liste elettorali risulta iscritto. L’elettore può essere ammesso a votare anche se privo del documento di identificazione purché sia conosciuto da uno dei membri della sezione, nelle cui liste è iscritto, ovvero se conosciuto da altro elettore del comune, noto all’ufficio elettorale di sezione.

COME SI PUO’ ESPRIMERE IL VOTO PER LE ELEZIONI REGIONALI
L’elettore può:
– votare con un unico voto la lista provinciale, la lista regionale alla stessa collegata ed il relativo candidato presidente, tracciando un segno con la matita copiativa nel rettangolo della lista provinciale ovvero scrivendo il cognome o il nome e cognome di un candidato della lista stessa nell’apposita riga tracciata accanto al simbolo;
– esprimere un voto disgiunto ossia scegliere una lista regionale ed il relativo candidato presidente ed una lista provinciale non collegata. In tal caso occorre che l’elettore tracci un segno nel rettangolo della lista provinciale prescelta ed uno sul simbolo della lista regionale preferita o sul nome del relativo candidato presidente;
– esprimere il proprio voto solo per una lista regionale tracciando un segno sul simbolo della lista regionale prescelta o sul nome del candidato presidente (in tal caso s’intende esclusa ogni attribuzione di voto alla lista o alle lista provinciali collegate alla lista regionale prescelta).

Come di consueto, a partire dalle 15 di lunedì in Municipio sarà possibile seguire in tempo reale le operazioni di spoglio grazie ad uno schermo gigante collocato in sala consiliare che sintetizzerà graficamente i risultati via via che perverranno all’Ufficio elettorale. Le stesse schermate saranno visibili sul sito ufficiale del Comune www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it.
Nelle cabine elettorali non sarà possibile utilizzare telefoni cellulari con fotocamera o apparecchi per registrare immagini. A ricordarlo è il ministero dell’Interno, che ha reso noto che i presidenti di seggio dovranno affiggere, all’interno di ogni sezione elettorale, un avviso contenente il divieto di utilizzare telefoni cellulari provvisti di fotocamera o altre apparecchiature in grado di registrare immagini all’interno delle cabine elettorali.
Nello stesso avviso dovrà inoltre essere precisato che, qualora si verifichino fenomeni di condizionamento del voto, questi potranno essere perseguiti dall’autorità giudiziaria penale. I presidenti di seggio non possono invece effettuare perquisizioni personali nei confronti degli elettori ne’ procedere ad eventuale sequestro di telefoni cellulari o di altre apparecchiature in grado di registrare immagini, tenuto conto che, in materia elettorale, non vi sono specifiche disposizioni che consentono di effettuare queste operazioni presso gli uffici elettorali di sezione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 662 volte, 1 oggi)