FIRENZE – Con il torneo che si appresta alle decisive battute finali – giochi ancora aperti sia in alto che in coda – le polemiche la fanno da padrone. Dopo la ‘querelle arbitrale’, seppure a distanza, alla vigilia di Sambenedettese-Napoli, anche nel girone A un presidente, ovvero Camilli, a capo del Grosseto, lamenta i presunti favori di cui godono le ‘big’ Cremonese, Mantova e Pavia.
Il presidente della Lega di C Mario Macalli risponde prontamente, così come aveva fatto in precedenza con Umberto Mastellarini, al numero uno del sodalizio toscano, asserendo che “i complotti non esistono?. Nella divisione ovest come nella est.
L’occasione gli si è presentata ieri nel corso dell’assemblea svoltasi a Coverciano per eleggere un consigliere di Lega – l’ha spuntata il vice presidente del Pavia Armando Calisti, il quale sostituirà l’ex Reggiana Pietro Leonardi – ed un sindaco revisore supplente (è stato eletto Fabio Morini).
Macalli non si è però soffermato solo sulle affermazioni del patron del Grosseto, ma pure sulla questione relativa all’iscrizione delle compagini di terza serie al prossimo campionato. Oggi infatti scade il termine entro il quale i club dovranno essere a posto con tutti i debiti, mentre nei prossimi mesi si susseguiranno altre significative scadenze. “Entro un mese – ha detto il presidente di Lega – faremo un’altra assemblea per verificare la situazione economica delle società in vista delle formalità richieste per le iscrizioni. Per fortuna la maggior parte dei nostri club è gestita da grandi imprenditori. Un’esigua minoranza può essere in situazione difficile, generalmente per debiti pregressi?.
Macalli a questo punto si lascia andare ad una battuta in merito alla vicenda che ha visto la Lazio accordarsi in extremis con il Fisco e dunque salvarsi dal sicuro fallimento: “Se alla Lazio viene concessa una dilazione di 23 anni per saldare i debiti verso lo Stato, a noi ne dovrebbero essere accordati 46. Voglio vedere se si tratta di un regalo a una società romana o se è stata inaugurata una strada da percorrere per tutti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 549 volte, 1 oggi)