SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un innalzamento dei criteri di selezione per partecipare a questa manifestazione e nonostante ciò è cresciuto in modo continuo il numero di partecipanti a conferma dello stato di forma di tutto il movimento natatorio.
In questa edizione, la COGESE-TECNOSOA ha preso parte con un totale di 6 atleti, tra gare individuali e di staffetta.
Sara Massaccisi ha ottenuto 28?8 nei 50mt SL e per due volte ha abbassato il suo personale nei 100mt SL, nuotando in 1’02?5 e 1’02?1. Il miglioramento tecnico di questa giovane nuotatrice le permetterà di essere una futura protagonista.
Juanita D’Alessandro 50mt SL non entusiasmanti ma lo è stata nei 100mt dorso con nuovo personale: 1’11?19.
Jessica Primavera è stata molto brava migliorandosi nelle due frazioni di staffetta da lei nuotate: 1’21?2 nei 100mt Rana e 1’06?6 nei 100mt SL. Raffaella Galiffa, un po’ lontana dalla migliore forma che le permise di vincere 3 medaglie d’oro nei passati campionati regionali invernali, realizza nei 100mt SL 1’02?7 e 1’01?7 in staffetta.
Nel campo maschile, dopo l’influenza ritorna Lorenzo Consorti che nei 200mt SL realizza 2’10?2 lontano dal suo record, lo stesso tempo di passaggio di metà gara dei 400mt SL che riesce a chiudere in 4’28?2 a solo qualche decimo dal tempo dei campionati regionali.
Daniele Gianmarco si conferma nei 50mt SL con 25?83 .
Questo ultimo importante traguardo chiude la prima parte della stagione agonistica e lancia buoni auspici per la conclusione di questa estate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.385 volte, 1 oggi)