SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tante spese, pochi risultati. Il Palazzo dei Congressi e della Cultura di S. Benedetto del Tronto, che secondo gli intenti sarebbe dovuto sorgere per incentivare e far crescere un’economia basata sul turismo congressuale, e legata alla destagionalizzazione delle strutture recettive, rappresenta per le tasche comunali un onere economico non indifferente: i costi di manutenzione, spese varie e utenze ammontano infatti a 124.500 euro l’anno.
Un edificio a metà che non viene sfruttato per le sue potenzialità, ma che richiede allo stesso tempo l’attenzione e la gestione di una struttura perfettamente funzionante. Del turismo congressuale non c’è traccia e gli eventi organizzati si adeguano: dai dati in nostro possesso si evince come, fatta eccezione per le mostre su Raffaello, “L’uomo, la pietra e i metalli” e quella su l’Egitto, il Palacongressi venga utilizzato solo per qualche sporadico convegno, o, come è accaduto di frequente nel 2004, per spettacoli di scuole musicali o di danza.
La città non ha un teatro comunale, e le manifestazioni teatrali che si sarebbero dovute svolgere al Palazzo dei Congressi si tengono al cinema-teatro Calabresi: con tutto quello che resta da fare per completare il Palacongressi, affittare il Calabresi per la stagione teatrale sembra quasi il male minore, visto che l’affitto costa ‘solo’ 11.250 euro.
Secondo le attuali prospettive, il Palazzo dovrà essere trasformato in multisala, e tra gli eventuali amministratori c’è anche la società che gestisce il cinema-teatro Calabresi. Verrebbe da chiedersi dove andranno a teatro i sambenedettesi quando il Calabresi trasferirà le sue sale al Palacongressi e la città non avrà più uno spazio adatto per gli spettacoli teatrali.

Nel periodo che va dal 2001 al 2003 il Palacongressi è stato usato 628 giorni, di cui ben 383 per mostre, 93 per congressi, 51 per concerti e 87 per vari appuntamenti.
Da maggio a dicembre 2004, i giorni in cui il Palazzo della Cultura e dei Congressi è rimasto aperto si riducono a 73.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 834 volte, 1 oggi)