GROTTAMMARE – Importanti novità per il settore florovivaistico piceno e per quello grottammarese, uno dei più importanti della Provincia. È stato sottoscritto infatti il protocollo di intesa sul progetto di valorizzazione delle produzioni florovivaistiche di qualità del territorio Piceno. Attraverso questo atto si tenterà di creare una sinergia tra i firmatari, cioè la Provincia di Ascoli Piceno, il Comune di Grottammare, Legambiente, Asteria e Marcheflor, al fine di formare un gruppo di lavoro capace di fornire supporto scientifico e operativo all’intero comparto, con un finanziamento stimato in 500.000 euro.
In particolari interessanti saranno alcune soluzioni che verranno sperimentate da Asteria, come ad esempio la micropropagazione, che presenta diversi vantaggi tra i quali la rapidità di riproduzione, la crescita del materiale in ambiente sterile, la miniaturizzazione del prodotto con guadagno di spazi, la produzione separata dall’andamento stagionale.
Grazie all’interessamento di Legambiente, durante la tradizionale festa dell’albero del 21 novembre, il nome e le piante della provincia saranno presenti in tutta Italia per la consueta piantumazione.
Nella Provincia di Ascoli Piceno insistono circa 900 aziende del settore, per circa 1.128 ettari di coltivazioni.
“Vogliamo ottenere risultati in termini di benessere ed occupazione? ha dichiarato il presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Massimo Rossi, “per dare risposte ai problemi attuali della nostra economia, risposte che durino nel tempo e siano sostenibili. Da questo tavolo, dai suoi attori, ho l’idea che il progetto si sviluppi e diventi un laboratorio capace di qualificare la propria azione e da cui raccoglieremo importanti frutti?.
Durante la sottoscrizione dell’accordo erano presenti il presidente della Provincia Massimo Rossi, l’assessore all’Agricoltura Avelio Marini, il dirigente del Servizio Risorse Agricole Maria Grazia Zema, il direttore generale ed il responsabile nazionale di Legambiente Francesco Ferrante e Guglielmo Donadello, il sindaco di Grottammare Luigi Merli, il presidente di Marcheflor Giuseppe Santori, il presidente ed il direttore di Asteria Dante Bartolomei e Luca Tarquini insieme al responsabile del settore agrotecnico della società Mauro di Marco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 936 volte, 1 oggi)