RIPATRANSONE – Nei giorni scorsi una delegazione di imprenditori marchigiani del settore agroalimentare, comprendente tra gli altri anche i titolari della Frigotecnica Internazionale Giovanni Lucci e della Ti.Emme Marcello Testella, si sono recati in Russia, previsamente nella Regione di Penza, per verificare le importanti opportunità di collaborazione commerciale quella regione e il Piceno.
A delegazione imprenditoriale, accompagnata dal Sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo e da Stefano Angelini della Camera di Commercio Italo-Russa, hanno avuto dei contatti con il Governatore della Regione di Penza, Vasiliy Bocharev. Quest’ultimo si era recato nelle Marche nel novembre scorso, e in quell’occasione era stato ricevuto dall’Assessore regionale all’Agricoltura Luciano Agostini e dal Presidente della Provincia Massimo Rossi, dove era stata valutata l’opportunità di collaborare nella trasformazione dei prodotti alimentari e nella lavorazione delle pelli e del legno.
In questo momento in Russia si stanno attuando importanti investimenti nel campo del settore agroalimentare, e per questo motivo l’esperienza delle imprese marchigiane (si ricorda che San Benedetto è sede di un Distretto Agro-Industriale) è stata molto apprezzata dai russi. Gli incontri si sono svolti anche a Mosca e complessivamente sembra ci siano delle buone possibilità per avviare una collaborazione commerciale, sia nel comparto della produzione di cereali e della fortnitura di macchinari per l’agricoltura; in Russia si valutano invece le eventuali importazioni di prodotti alimentari di qualità e dei vini.
Il Governatore di Penza ha sottolineato il suo particolarmente apprezzato la lettera di saluto che gli era stata inviata dal Presidente della Regione Marche Vito D’Ambrosio e dall’Assessore all’Agricoltura Luciano Agostini ed ha auspicato vivamente che si possa giungere quanto prima ad una accordo di collaborazione tra la Regione di Penza e la Regione Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 962 volte, 1 oggi)