SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il risultato al termine del I tempo è stato di 21 a 5 per gli avversari mentre nella ripresa il divario è aumentato: il risultato finale 57 a 12 per gli umbri, nonostante le mete di Merlini e Gagliardi, ha regalato il record negativo di punti subiti in partita ai ragazzi sambenedettesi.
Va menzionato il fatto che mancavano all’ appello alcuni giocatori di esperienza in prima linea, il che ha creato un handicap a tutto il pack di mischia culminato poi con l’ infortunio del tallonatore rossoblu D’Amico.
Inoltre molte delle mete sono state prese a causa di un rallentamento eccessivo dei giocatori che ha permesso più volte di far sfrecciare indisturbati i trequarti del Gubbio attraverso la linea difensiva rivierasca. Ottimo è stato l’ arbitraggio il che fa cadere la totale responsabilità della prestazione solo sui ragazzi di Mr. Pignotti che, nell’ attesa del prossimo match (14 aprile), dovranno riuscire a ricaricare le pile e il morale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.130 volte, 1 oggi)