NAPOLI – Un passo indietro, deciso, rispetto all’esibizione di Benevento. Il Napoli riparte dall’ennesima stentata, sudata – diciamola tutta: immeritata – vittoria al San Paolo contro il Teramo. Ci è voluta la prodezza dell’ex spallino Consonni, al minuto numero 92 per battere gli abruzzesi. Mister Edi Reja negli spogliatoi ha affermato, tra il serio e il faceto, che anche il Milan vince qualche partita in questo modo. Come dire: ciò che conta è il risultato, e per inciso si tratta della settima vittoria su otto sotto la gestione del tecnico goriziano, ma certo sino ad ora quel pizzico di fortuna in più e magari i colpi dei ‘fuoriclasse’ – almeno per la categoria – di cui si dispone in organico hanno fatto la differenza ed hanno consentito agli azzurri di scalare posizioni in classifica, sino all’attuale terzo posto, ma soprattutto di ergersi a squadra che ha totalizzato il maggior numero di punti, 23, nel girone di ritorno. Altro dato incoraggiante. La difesa azzurra non subisce reti da quattro gare.
L’altro ieri l’allenatore del Napoli ha cambiato modulo, passando ad un 3-4-3 che non prevedeva i vari Fontana, Abate e Sosa, per poi correggere il ‘tiro’ in corsa. Non è certo stato un grande spettacolo quello offerto dall’11 mandato in campo da Reja – il quale ha tenuto a precisare che non è mai facile giocare al cospetto delle squadre ospiti al San Paolo, tradizionalmente arroccate in difesa, precisando altresì che le condizioni del manto erboso dell’impianto di Fuorigrotta rendono più complicate le giocate dei ‘giocolieri’ partenopei – ma il pubblico napoletano è comunque contento, fiducioso che questo Napoli possa arrivare sino alla fine, leggi play off.
Gli uomini di Reja, in attesa del prossimo avversario, la Samb – stuzzicato a proposito della compagine rossoblù, l’allenatore di Gorizia ha parlato di un complesso “ostico, una delle squadre più in forma del momento? – si sono ritrovati già ieri mattina per la ripresa degli allenamenti. Fino a venerdì si svolgeranno a Marano; nella stessa giornata si partirà per le Marche. Presente Corrent, sarà disponibile contro gli uomini di Davide Ballardini e andrà presubilmente a sostituire Montervino, assenti invece Gatti e Terzi. L’ex centrocampista perugino, così come l’altro infortunato Giubilato, non dovrebbe farcela a recuperare completamente per la sfida in riviera

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 612 volte, 1 oggi)