REAL CENTOBUCHI: Vagnoni, Capecci, Traini, Ciribè, Tamburini, Giangrossi, De Angelis, Partemi, Coccia, Galie, Di Felice. Biancucci, Ciccarelli, Mozzoni, Bartolomei, Cappella, Carminucci, Lucidi.
AZZURRA FERMO: Tofoni, Amici, Orienti, Concetti, Squadroni, Di Pasquale, Fratini, Mazzoleni, Fabiani, Marini, Mancinelli. Baiocco, Nasini, Pistoleri, Campetelli.
RETI 25’ De Angelis (R), 33’ e 59’ Galiè (R)
MONTEPRANDONE – Continua il buon momento del Real Centobuchi che oggi ha avuto la meglio su un’Azzurra Fermo decimata dalle squalifiche e priva del suo bomber Paniconi che all’andata realizzò una doppietta. Gli ospiti però iniziano bene l’incontro e al 7’ hanno la palla per portarsi subito in vantaggio; Mancinelli è ben servito in area ma il suo diagonale finisce di poco alto sulla traversa. Col passare dei minuti i locali prendono le misure agli avversari e al 25’ arriva il vantaggio; calcio di punizione di Tamburini dalla trequarti che attraversa tutta l’area, De Angelis rimette in mezzo ma il suo piattone va dritto in porta dove il portiere non può nulla. Passano otto minuti e arriva il raddoppio; Di Felice spalle alla porta, al limite dell’area vede arrivare Galiè, gli passa il pallone e supera Tofoni in uscita. Da parte dell’Azzurra non c’è la minima reazione e Vagnoni non ha praticamente corso pericoli fino alla fine del primo tempo.
La ripresa offre la stessa musica con il Real padrona del centrocampo e pronta ad affondare nella difesa fermana che al 59’ capitola per la terza volta con un gol fotocopia del secondo con la premiata ditta Di Felice – Galiè oggi in giornata di grazia. L’attaccante del Real un quarto d’ora più tardi ha sui piedi la palla del poker ma il suo pallonetto è troppo debole e sulla respinta pecca di “egoismo? sparando la palla in fallo laterale.
Vittoria netta degli uomini di mister Di Fabio (10 punti su 12 nelle ultime quattro partite) con una buonissima prestazione nonostante le assenze importanti di Almonti e Ciccarelli ma ben rimpiazzati dai loro sostituti. Chissà…. La sorpresa nell’uovo di Pasqua del Real Centobuchi potrebbe essere proprio la salvezza festeggiata in anticipo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)