SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La doppietta di Perozzi fa volare la Cuprense. Un secco 2-0 in casa del Monticelli e il titolo è sempre più a portata di mano grazie anche alla sconfitta inaspettata della Sangiorgese con la Grottese. I gialloblu si ritrovano con ben undici punti di vantaggio dalla seconda, la festa finale pare oramai di facile organizzazione.
La Ripa non va oltre l’1-1 con l’Acquasanta. Una gara scialba in cui i terminali offensivi approfittano della situazione punendo con Fantuzi gli amaranto. La reazione della squadra di Mascitti sta tutta nella ripresa quando Nannuzzi e Lucci provano a sorprendere l’estremo difensore ospite fino al calcio di rigore. Alessandro Nannuzzi realizza e riequilibra l’incontro.
Torna a sorridere il Porto d’Ascoli. Batte 1-0 l’Offida e si riavvicina alla zona play off. Una gara ordinata senza strafare, in cui il cinismo dei biancocelesti è stato determinante per il risultato finale. Ivan Rocchi con un colpo di testa gela gli offidani che fino a quel momento si erano ben comportati respingendo gli attacchi locali. Ora la squadra del tecnico Grilli può pensare in grande.
Non perde un colpo l’Acquaviva. Nuovo successo, a farne le spese è l’Azzurra Colli che viene sconfitta 2-1. Balletta e Palestini firmano il successo per gli aranciocelesti che si proiettano con astuzia verso un posto promozione. Anche se l’obbiettivo rimane la salvezza, i trionfi fino a qui ottenuti fanno sperare ben altro.
Termina in parità il derby marchigiano tra il Grottammare e il Real Montecchio. Le reti sono state siglate tutte nel finale. Un 1-1 sfortunato per la compagine di Izzotti che in casa non riesce a centrare la vittoria. Dominio territoriale non sfruttato a dovere ma che non compromette la posizione in classifica, il terzo posto è intatto.
Si allontana la zona play off per il Centobuchi. L’1-1 rimediato sul proprio terreno di gioco con l’Urbisaglia non soddisfa il tecnico Marocchi che si vede sorpassare da altre pretendenti per la quinta posizione. La lotta è lunga e dura, partite come queste vanno vinte. Non si possono perdere punti per strada e regalarli all’avversario quando il campionato sta per concludersi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 361 volte, 1 oggi)