*E’ inammissibile che una forza alleata di governo, in questo caso Alleanza Nazionale, chieda la testa di un membro della Giunta comunale della Casa delle Libertà.
Quando poi tra i principali sostenitori di questa bizzarra esternazione giornalistica si distingue il Presidente del Consiglio Comunale dottor Giorgio De Vecchis, il fatto assume connotati di gravissima valenza politica.
Forza Italia stigmatizza tali irresponsabili ed immaturi comportamenti rilanciando con la richiesta di dimissioni indirizzata al Presidente del Consiglio comunale De Vecchis.
Non è la prima volta, infatti, che il dott. De Vecchis dimostra insufficienti capacità nell’espletamento di una funzione importante e delicata per il buon funzionamento del principale istituto rappresentativo della città, il Consiglio Comunale.
Non basta: il dottor De Vecchis si è anche assunto la responsabilità di presentare personalmente ad un alto dirigente comunale la diffida di rendere esecutiva e quindi applicare la delibera approvata dalla Giunta comunale mostrando così un atteggiamento intimidatorio nei confronti di un pubblico ufficiale.
Tutto ciò detto chiediamo al dottor De Vecchis di presentare le proprie dimissioni dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale, ritenendolo inadeguato a rivestire tale ruolo ed avendo constatato palesemente la sua mancanza di capacità nell’espletamento di una funzione tanto delicata quanto ben remunerata dall’amministrazione comunale.
*Il Coordinamento Comunale e Il Gruppo Consiliare Forza Italia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 486 volte, 1 oggi)