PORTO D’ASCOLI: Filipponi Si, Giorgini, Alesiani, Capecci, Palanca, Spinosi, Mestichelli, Sansoni, Rocchi I (76’ Straccia), Traini, Rocchi A (Induti M, Spaletra, Capriotti, Piergallini, Meo, La Riccia), All. Grilli
OFFIDA: Simonetti, Massi, Ciccanti, Parigiani (77’ Della Sciucca), Maroni, Spina, Volponi, Borraccini, Albertini, Fabioneri, Pasqualini (65’ Petrocchi), (Paolini, Amadio) All. Deogratias
ARBITRO: Ascani di Fermo
RETE: 68’ Rocchi I
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il digiuno viene finalmente interrotto. Dopo una lunga serie di pareggi (cinque nelle ultime cinque gare), il Porto d’Ascoli torna a sorridere. La squadra di mister Grilli conquista tre punti pesanti ai fini della classifica e si riavvicina prepotentemente alla zona promozione.
La partita non è stata intensa, i biancocelesti senza strafare hanno ottenuto il massimo profitto contro un Offida che si è ben difeso ma che non ha creato grossi problemi a Simone Filipponi se non all’8’ con un tiro dalla distanza di Fabioneri facilmente intuibile.
Al 16’ c’è la risposta dei padroni di casa con una punizione laterale sinistra battuta da Mestichelli, Sansoni di testa non ci arriva con il pallone che scivola sul fondo. Al 35’ eccellente verticalizzazione di Traini a pescare Andrea Rocchi. Aggancio e traversone verso Mestichelli che al volo colpisce di esterno, il pallone s’impenna. Ci prova Albertini al 39’ su una punizione tesa, di poco alta.
La ripresa è solo biancoceleste con l’Offida che cerca di arginare le falle locali. Al 56’ una conclusione a limite dell’area di Palanca, termina fuori. Al 66’ punizione rasoterra di Traini, di poco a lato. Ma al 68’ Traini batte alla perfezione un calcio d’angolo, Ivan Rocchi appostato sul primo palo svetta di testa e beffa Simonetti. Nel finale Andrea Rocchi manda a lato un delizioso passaggio all’indietro di Spinosi e Traini colpisce in pieno la traversa.
FILIPPONI SIMONE 6 lavoro ordinario
GIORGINI 6 diligente
ALESIANI 6.5 corre e punge
CAPECCI 6.5 qualche intervento maldestro a cui rimedia con attenzione
PALANCA 6 incide ma non come vorrebbe
SPINOSI 6.5 preciso
MESTICHELLI 6.5 lotta
SANSONI 6.5 puntuale, sbaglia poco
ROCCHI I 6.5 l’ariete d’area di rigore
TRAINI 6 gara di sacrificio
ROCCHI A 6.5 si impegna tanto, cala nel finale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)