SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la straripante vittoria contro la capolista Foligno, il Grottammare si appresta a confermare la terza posizione in classifica. Davanti ai propri sostenitori riceve la visita del Real Montecchio in un derby tutto marchigiano. I biancoazzurri devono ribadire la loro forza anche tra le mura amiche dove hanno raccolto soltanto quattro successi rispetto ai sette esterni.
Il Centobuchi vuole provarci. Contro l’Urbisaglia è battaglia per un posto promozione. Un solo punto divide le due squadre con la formazione di Marocchi a due lunghezze dal quinto posto. Servono oltre al bel gioco anche i gol, quelli necessari per accaparrarsi l’intera posta in palio sperando in qualche passo falso delle pretendenti agli spareggi promozione.
Rinvigorita dal successo sulla diretta inseguitrice, la Sangiorgese, la Cuprense si appresta a mettere in cassaforte le ultime positive prestazioni per il titolo finale. In casa del Monticelli i ragazzi di mister Clerici hanno la necessità della vittoria per mantenere inalterati gli otto punti di vanatggio dalla vice capolista Sangiorgese.
Big match tra la Ripa e l’Acquasanta. Gli amaranto incontrano nel loro miglior momento i termali in crisi d’identità e di risultati. La squadra allenata da Mascitti ha ripreso il ritmo della vittorie posizionandosi in piena zona play off in compagnia dell’Atletico Piceno. Una gara che si preannuncia delicata, da una parte una Ripa insaziabile di punti e dall’altra una Acquasanta alla ricerca disperata di un successo dopo quattro sconfitte consecutive.
Vittoria obbligata per il Porto d’Ascoli. Da dimenticare e archiviare in fretta i cinque pareggi ottenuti nelle ultime cinque gare per risalire di posizione e tornare a sperare tra le grandi. Contro l’Offida sarà la gara che vale una stagione. Una partita combattuta poiché entrambe le squadre non hanno nessuna intenzione di regalare punti all’altra sia per motivi di promozione che di retrocessione.
L’Acquaviva prova a raggiungere la Ripa al quinto posto. Balletta e compagni promettono scintille contro l’Azzurra Colli per guadagnarsi una fetta di popolarità e lasciarsi definitivamente alle spalle il brutto periodo dei quasi play out. I ragazzi di mister Travaglini hanno tutte le carte in regola per sorprendere gli avversari e quanti l’avevano dati per spacciati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)