AMANDOLA – Rammaricato, abbattuto mister Grilli al termine della gara con l’Amandola. Doveva essere la partita della svolta, della rincorsa verso le prime posizioni invece è stata l’ennesima illusione mal digerita. Quinto pareggio consecutivo, si allunga la serie negativa senza vittorie.
“Abbiamo dominato l’incontro – ha spiegato il tecnico del Porto d’Ascoli – ma non siamo stati in grado di pungere fino in fondo. Sotto porta ci manca sempre quel quid che potrebbe darci il successo. Abbiamo perso la tranquillità nel segnare e questo ci penalizza. Poi a cinque minuti dal termine l’arbitro ci ha concesso un rigore e l’abbiamo sbagliato con Palanca. Questo ci può anche stare?.
“Preoccupato? Non del tutto. La squadra è viva, è presente, stiamo bene fisicamente. Siamo reattivi quando gli altri provano a metterci sotto. Soltanto che non riusciamo a concretizzare la grande mole di gioco che riusciamo a creare. Non so se sia sfortuna oppure altro. Comunque dobbiamo assolutamente ritrovare la lucidità in area, quella di qualche mese fa. Dobbiamo migliorarci negli ultimi 20-25 metri per non avere poi brutte sorprese?.
E i play off? A questa domanda, dopo un sospiro di speranza, Dino Grilli risponde: “Ci credo anzi ci crediamo. La gara di oggi con l’Amandola era da vincere come era da vincere quella con la Grottese e l’Azzurra Colli. Se non perfezioniamo le nostre finalizzazioni la zona promozione potrebbe allontanarsi troppo?.
Parole sante, quelle del tecnico del Porto d’Ascoli. Ora più che mai serve un successo per allontanare questa “pareggiate? cronica che rende tutti scontenti. Sabato al “Ciarrocchi? arriva l’Offida, rinvigorita dalla vittoria in rimonta sul Petritoli. I biancocelesti hanno l’obbligo di conquistare l’intera posta in palio per tornare a lottare tra le grandi.
Ha riposato Spinosi, niente di allarmante. Questione di turn over. Ancora fuori Del Toro, una pubalgia che non vuole ardersene. Potrebbe rientrare Straccia, si allena da due settimane con il gruppo dopo l’intervento al setto nasale. Non saranno disponibili Induti (potrebbe anche farcela) e Gaetani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)