*Il partito Sdi (Socialisti Democratici Italiani) sambenedettese Sez. “B. Speca” dopo diversi documenti, nell’ultima riunione ha discusso dei problemi che assillano la sanità nella nostra città ed ha puntualizzato che gran parte delle inefficienze attuali derivino dalla non continuità amministrativa dirigenziale con avvicendamento annuale dei vari direttori generali, cosa che non si è verificata nella Zona 13 di Ascoli Piceno dove l’ing. Maresca ininterrottamente da diversi anni ricopre la carica di Direttore Generale. I risultati di tale gestione sono evidenti. Ha potenziato professionalmente la struttura ospedaliera con nuovi servizi sanitari essenziali al fine di assicurare continuità diagnostiche e terapeutiche nel territorio provinciale.
Proprio in ossequio a tali scelte strategiche, lo SDI di S. Benedetto del Tronto nel prendere atto del primo anno di attività del Dott. Belligoni (Dg zona 12) sottolinea la stima per quanto ha già fatto (i nuovi inserimenti definitivi in pianta organica) e per quanto vorrà fare per il futuro programma di potenziamento professionale sanitario e strutturale dell’ospedale sambenedettese.
Al suo attivo anche la concertazione di iniziative tali da permettere una intesa tra le zone 12 e 13 in deroga ai programmi regionali, con l’intento di portare a una ridistribuzione dei servizi sanitari in base alle esigenze epidemiologiche, alle necessità della popolazione, alle caratteristiche e realtà del territorio. Occorre chiarire e incentivare i rapporti tra le due zone provinciali, occorre una collaborazione tecnologica-medica e quindi una collaborazione più ragionata e meno istintiva-campanilistica. Si deve avere una visione più globale del nostro territorio sanitario, si deve parlare, come per altri settori, di città-territorio sanitario in modo da utilizzare in maniera ottimale le risorse umane e strumentali-tecnologiche in un bacino di utenza più ampio.
Lo Sdi è per la salvaguardia delle autonomie locali; devono recuperare centralità i governi locali, la conferenza dei Sindaci con una partecipazione più collettiva per un’efficace definizione delle modalità di attuazione dell’assistenza sanitaria periferica.

*La Segreteria Sdi Sezione “B. Speca” San Benedetto del Tronto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)