SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Foligno umiliato. Il Grottammare si impone sulla capolista delle serie D con un perentorio 4-2. I biancoazzurri fanno capitolare per la prima volta in questa stagione i primi della classe davanti al proprio pubblico grazie alla doppietta di Pazzi, al solito capitan Marcucci e al colpo di testa di Traini. La squadra del tecnico Izzotti torna ad occupare la terza posizione. La salvezza è una pratica raggiunta, i play off ora diventano una certezza.
Il Centobuchi fa bottino pieno contro la Civitanovese nella sfida play off. L’1-0 ottenuto dalla formazione di Marocchi grazie ad una autorete, la rilancia in classifica. La zona promozione resta a due lunghezze di distanza ma tornando a giocare come domenica con diligenza senza concedere nulla all’avversario si può ben sperare per il futuro.
Torna a vincere la Cuprense. Un successo che vale doppio conquistato tra le mura amiche contro la Sangiorgese, diretta inseguitrice. Perozzi firma con una magistrale punizione l’1-0 che attesta il trionfo dei gialloblu. Undici i punti di distacco che separano la squadra di Clerici da quella di Di Clemente (con un incontro da recuperare), il titolo è oramai alle porte.
Archiviata la beffa con l’Atletico Piceno, la Ripa conquista nelle due ultime gare sei punti. Dopo lo straripante 5-3 di mercoledì scorso sul Monticelli, contro il Pagliare è un colpo di testa di Eleuteri a consegnare la vittoria agli amaranto. La squadra di mister Mascitti, con l’1-0 conquistato, può gioire per il ritorno in zona play off.
Ancora un pari per il Porto d’Ascoli, il quarto consecutivo per la precisione. In casa della Grottese, lo 0-0 rimediato accontenta in minima parte i biancocelesti. Seppur in formazione rimaneggiata causa infortuni e squalifiche, sono stati in grado di evitare di incassare reti. Un punto da aggiungere in una classifica che li vede a tre lunghezze dalla zona promozione e a meno due dalla zona retrocessione.
L’Acquaviva ha osservato un turno di riposo forzato poiché sul campo sportivo di Amandola era presente ancora la neve. Gara rinviata a data da destinarsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 330 volte, 1 oggi)