SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una partita che vale un campionato. Se infatti il Teramo si gioca il 75% delle possibilità di recupero sulla zona play-off, la Samb non può permettersi di allontanare troppo dalla quinta posizione, distante un solo punto.
Sarà probabilmente una sfida maschia, come il piccolo rettangolo di gioco del Comunale impone solitamente, tra due formazioni più avvezze a costruire il gioco che a speculare sull’avversario. Il Teramo di Zecchini giocherà il tutto per tutto schierando un tridente offensivo (ma bomber Beretta dovrebbe partire dalla panchina), mentre la Samb recupererà Tedoldi e si affiderà al trio sudamericano Leon-Bogliacino-Da Silva.
Mille i tifosi rossoblù che si recheranno a Teramo con mezzi propri.
TERAMO (4-3-3): Mancini, Panarelli, Ferri, Marco Aurelio, Angeli, Catinali, Scarchilli, Bondi, Chianese, Sturba, Taua. A disposizione: Pierini, Del Grosso, Battisti, Favasuli, Quadrini, Dalle Nogare, Beretta. Allenatore Luciano Zecchini.
SAMB (4-3-2-1): Mancini, Taccucci, Colonnello, De Rosa, Zanetti, Canini, Tedoldi, Cigarini, Da Silva, Bogliacino, Leon. A disposizione: Spadavecchia, Femiano F., Femiano A., Dominguez, Favaro, Martini, Alberti.
MASCOTTE PER LA SAMB. Venerdì sera presso lo show-room della Linea Ufficio srl di Porto d’Åscoli si sono svolte le preselezioni degli oltre 880 elaborati in gara per il bando di concorso “Una mascotte per la Samb”. Un grande successo che conferma la grande passione rossoblù fra i bambini delle scuole di San Benedetto e dei paesi limitrofi.
Ieri intanto gli artisti locali che compongono la giuria hanno preso visione di tutti gli elaorati ed hanno stilato una prima classifica dei disegni che approderanno alla selezione ufficiale. La Linea Ufficio Sr. invita tutti i bambini che hanno partecipato di recarsi nello show-room di via Pasubio per visionare e giudicare gli elaborati dei partecipanti, dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 363 volte, 1 oggi)