GROTTESE: Ciarrocchi, Marzetti, Barbaresi, Cruciani, Ignazi, Pompili Pagliari, Procaccini (65’ Mandorlini), Conti (73 Salvatori), Renna, Canullo, Vita (Romanella, Clementi, Cesaroni, Ciuccarelli, Marchetti) All. Brancozzi
PORTO D’ASCOLI: Filipponi Si, Spinosi, Alesiani, Mestichelli, Palanca, La Riccia, Marconi (65’ Sansoni), Filipponi Se, Rocchi I (70’ Meo), Traini, Rocchi A (Induti M, Piergallini, Capriotti, Straccia) All. Grilli
ARBITRO: Fratoni di Ascoli Piceno
GROTTAZZOLINA – Il Porto d’Ascoli torna dal comunale di Grottazzolina con un punto prezioso da aggiungere in classifica. Seppur in formazione rimaneggiata per via di infortuni e squalifiche, seppur schierati in uno schema inedito con molti giocatori fuori ruolo, i biancocelesti sono usciti indenni dall’incontro con la Grottese.
Una gara che ha riservato poche emozioni per via di un arbitraggio fin troppo fiscale. Sono i padroni di casa a fare la partita per i primi 15’ di gioco. Una punizione rasoterra di Pompili a limite dell’area respinta da Traini e una conclusione debole di Vita facilmente prendibile per Simone Filipponi.
Il Porto d’Ascoli si scuote con Marconi su calcio piazzato che impegna Ciarrocchi in corner. Al 25’ Pompili manda alto sopra la traversa una punizione. Dieci minuti dopo Traini lancia in profondità il giovane La Riccia, la botta finisce di poco a lato.
La ripresa è tutta biancoceleste tranne nel finale dove è costretta a stringere i denti. Al 48’ Traini manda di poco fuori una punizione. Subito dopo bella combinazione tra Ivan Rocchi e Traini con la conclusione di quest’ultimo a fin di palo. Poi Andrea Rocchi fa partire un cross che attraversa tutta l’area rigore, nessuno ci arriva.
Al 75’ Simone Filipponi, compie un miracolo su Renna. Tempestiva la sua uscita che ferma la corsa dell’attaccante locale. All’80’ sugli sviluppi di un angolo è Sergio Filipponi a incornare senza trovare lo specchio della porta. Due muniti più tardi il Porto d’Ascoli trema. Punizione di Pompili che si stampa sull’incrocio. All’84’ Simone Filipponi salva il risultato con un grande intervento su un colpo di testa ravvicinato di Salvatori. Nel finale la Grottese prende il palo con Canullo.
FILIPPONI SIMONE 7 miracoleggia su Salvatori e Renna. Decisivo
SPINOSI 6 puntuale sugli interventi. Cala nella ripresa
ALESIANI 6 partita diligente, senza strafare
MESTICHELLI 6.5 sostiene il centrocampo insieme a Filipponi
PALANCA 6 inedito nel ruolo di centrale difensivo
LA RICCIA 6 si impegna
MARCONI 6 impreciso in alcune circostanze
65’ SANSONI 6.5 il suo ingresso si fa sentire
FILIPPONI SERGIO 6.5 gara di contenimento. Solito lottatore
ROCCHI I 6 non è al meglio ma sfodera buone giocate
70’ MEO 6 si adatta alla gara
TRAINI 6.5 corre in ogni parte del campo.Tuttofare
ROCCHI A 6.5 mette in difficoltà la difesa avversaria

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 240 volte, 1 oggi)