SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I padroni di casa hanno 4 punti in più degli uomini del coach Di Biase (24 contro 20), ma il team sambenedettese ha dato prova di poter giocare alla pari con chiunque.Nell’ultimo turno la Joints, guidata dall’allenatore in seconda Andrea Reggiani, ha superato al PalaSpeca il Castelfidardo per 93-88.
Un successo più arduo del previsto, giunto dopo un tempo supplementare. Trascinati da Giorgetti (37 punti) gli ospiti sono riusciti per tutto il match a restare sulla scia dei sambenedettesi, chiudendo i tempi regolamentari sul 73-73. Nell’overtime la Joints ha avuto il merito di conservare i nervi saldi, riuscendo alla fine a prevalere sul 93-88, grazie anche alle buone prove di Stirpe e Tano (22 punti a testa) e Buscaino (21).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.983 volte, 1 oggi)