TERAMO – Si aspettano risposte dagli esami radiografici cui è stato sottoposto il difensore centrale Daniel Ola, infortunatosi venerdì scorso al Fadini, anche se è molto probabile che il colored dovrà fermarsi per almeno una settimana. Ha un problema muscolare che infatti potrebbe costringerlo ad un riposo forzato. Al suo posto sarebbe eventualmente schierato Ferri. Salta invece di sicuro il match contro la Samb Attilio Nicodemo, squalificato ieri dal Giudice Sportivo per somma di ammonizioni e questa sarà un’assenza che di certo peserà nell’economia della manovra biancorossa, visto che nelle ultime uscite il centrocampista si era sempre comportato egregiamente.
Alle sopraccitate assenze si potrebbe aggiungere quella dell’esperto centrocampista Scarchilli, il quale ieri si è infortunato; tutta da valutare l’entità dello spiacevole contrattempo. E proprio ieri, alla ripresa del lavoro, il presidente Malavolta si è presentato ai campi di allenamento, nel tentativo di scuotere i giocatori e spronarli a dare un senso – leggi “volata? per i play off – a questo finale di campionato. Inutile ripetere che la gara al cospetto della Sambenedettese rappresenta un vero e proprio crocevia per le eventuali ambizioni di Beretta e soci, i quali si trovano nella medesima situazione dei marchigiani alla vigilia della sfida alla Reggiana, brillantemente archiviata dagli uomini di Davide Ballardini. Saprà fare altrettanto la banda Zecchini?
Inviati infine alla Samb Calcio una dotazione di 1.000 tagliandi per il settore ospiti. Ai tifosi rossoblù sarà riservato il parcheggio di piazza Dante.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)