PESARO – La notizia era già nell’aria da qualche giorno, ma da ieri ha assunto i connotati dell’ufficialità: Agostino Iacobelli è il nuovo allenatore della Vis Pesaro e subentra a Enrico Piccioni, esonerato dal sodalizio biancorosso domenica sera, dopo la batosta maturata al Benelli contro il Cittadella. Fatto curioso è che i due allenatori sono cari amici, avendo in passato giocato insieme con le maglie di Catanzaro e Cremonese.
Il 41enne tecnico nativo di Torre del Greco, ma aretino di adozione, l’anno passato ha guidato alla salvezza il Sansovino (C2), mentre in passato ha avuto esperienze a Siena e a Terni come secondo di Vincenzo Guerini. Iacobelli giunge sulla panchina marchigiana sapendo di dover risollevare le sorti della formazione fanalino di coda della C1/B. Domenica prossima l’esordio sarà più che probante: Ginestra e company saranno infatti di scena allo stadio Tomei di Sora, per un match che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per la retrocessione (i bianconeri sopravanzano la Vis di soli quattro punti).
A complicare ancor di più il quadro la difficile situazione ambientale in cui sarà costretto a lavorare l’intero strafa tecnico biancorosso: ieri sera infatti, alla presentazione del nuovo tecnico allo stadio Benelli, gli ultras locali hanno pesantemente contesato il patron Giuseppe Bruscoli ed il diesse Giusti, rei di non aver allestito (e poi rafforzato) una squadra all’altezza della situazione.
Segnaliamo infine che la Lega di C ha reso nota la data del recupero del derby del Benelli contro la capolista Rimini, vale a dire sabato 2 aprile (inizio ore 15), sfruttando quindi la sosta prevista la domenica successiva alle festività pasquali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 580 volte, 1 oggi)