CUPRA MARITTIMA – Nelle scorse settimane sono stati rieletti i comitati di quartiere, istituzioni che si sarebbero dovute porre quale anello di congiunzione tra amministrazione e cittadino, ma che a Cupra non hanno mai realmente preso il via, al punto che spesso le si identifica solo con chi organizza le varie feste del quartiere.
Abbiamo contattato per un’intervista il Presidente del Quartiere n° 1 Alfredo Ulpiani, che però ha preferito invitarci a presenziare e a partecipare alla riunione del comitato stesso, mercoledì 2 marzo.
La prima impressione è stata che finalmente il vento stia cambiando: ci sono persone motivate, che vorrebbero portare all’attenzione dell’amministrazione le varie problematiche ambientali e sociali del quartiere, emerse nel corso delle riunioni per l’elezione dello stesso, e continuare a lavorare in maniera concreta per tutto il triennio in carica.
La prima difficoltà è comunque quella di trovare una sede idonea per svolgere le riunioni e fare partecipare la cittadinanza. Gran parte delle questioni emerse sembra siano comuni anche agli altri quartieri come il ridimensionamento dei quartieri stessi, corrispondenti ora alle sezioni elettorali, in modo da creare un adeguato numero di zone tra loro omogenee.
Altre improtanti questioni sono l’assenza di marciapiedi in più zone del quartiere, la mancanza o il cattivo funzionamento del sistema fognario di ricezione delle acque piovane, con conseguenti allagamenti e cattivi odori, e la necessità della riapertura di Via Rossini, nella zona sud del paese, che risulta inaccessibile ai mezzi di soccorso e con problemi di illuminazione.
È sentita la necessità di risistemare la zona giochi nella pineta in Via Nazario Sauro, spostando in un altro luogo le strutture qui sistemate d’estate (la giostra e i giochi elettronici) riposizionando i giochi e recintando l’area, per garantire una maggiore sicurezza ai bambini che giocano nella pineta.
Inoltre sono stati richiesti il mantenimento della destinazione d’uso delle aree già utilizzate ad attrezzature sportive e verde pubblico nella “zona Catasta?, la messa a dimora di un nuovo pino in sostituzione di quello caduto in Via Gorizia e la rimozione degli autoveicoli da rottamare, parcheggiati nelle zone Sterro e Catasta.
Per una maggiore visibilità e contatto con i cittadini si è richiesta un’area all’interno del sito internet del Comune www.cupramarittima.net, area prevista nel sito ma senza alcun link corrispondente al quartiere n° 1.
Si è infine ricordato all’Amministrazione che il comitato deve essere sentito in merito di questioni quali: la variante al PRG prima della sua adozione, il piano commerciale, gli interventi di opere di urbanizzazione ed arredo urbano, la realizzazione e gestione di servizi ed infrastrutture di interesse pubblico; organizzando anche una riunione con la presenza di un tecnico comunale per discutere sulle eventuali varianti al PRG.
Questi problemi di vivibilità sono stati posti dai cittadini nel corso dell’Assemblea di zona del 16 Febbraio 2005, ed espressi in una lettera da inviare al Sindaco Torquati.
Il comitato del quartiere n° 1 è così composto: Presidente Alfredo Ulpiani, consiglieri Marina Marcozzi, Giovanni Catasta, Pietro Capocasa, Carla Viceré, Samuela D’Alessandro, M. Gabriella Lelli.
Il comitato si riunisce ogni primo mercoledì del mese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 891 volte, 1 oggi)