SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Facce sorridenti al termine dell’incontro tra Samb e Reggiana, a parte una piccola polemica che va in scena dietro la tribuna coperta del Riviera delle Palme, quando alcuni sostenitori locali fanno presente al presidente Mastellarini la mancanza di biglietti per il settore laterale, la cui dotazione è terminata nello spazio di poco tempo.
Peri il resto il pubblico che ha assistito alla sfida tra rossoblù e granata torna a casa infreddolito, ma soddisfatto della prestazione tutto cuore degli 11 di mister Ballardini. Sentiamo per esempio l’opinione di Giancarlo Priori, il quale sostiene convinto: “Bellissima partita, la Samb poteva fare quattro o cinque gol, poi nel finale c’è stata un po’ di sofferenza. Oggi personalmente mi è molto piaciuta la difesa e Bogliacino. Che gol il suo! Per quanto concerne il pubblico credo che la risposta all’appello lanciato dalla società sia stato leggermente al di sotto delle attese, ma non possiamo lamentarci visto che il calo è generale, in ogni categoria?.
Antonio Salvi è ancora più contento di Giancarlo: “Siamo una delle migliori squadre del campionato, per organico e gioco. La vittoria di oggi mi è piaciuta, anche se avremmo potuto vincere con più gol se non ci si fossero messi l’arbitro e la sfortuna. La nostra classifica è al di sotto del potenziale a disposizione. Il pubblico? Siamo uno dei migliori in assoluto e numeri a parte, a livello qualitativo non ci si può muovere alcuna critica: quella rossoblù è una platea che onestamente merita di più?.
Sorridente Sandra Corradetti, la quale si lascia carpire molto volentieri qualche esternazione in merito all’odierna affermazione della Samb: “Una bella partita contro una Reggiana che mi ha deluso non poco, specie in avanti. Noi non ci siamo lasciati per nulla intimorire. Mi aspettavo questa Samb grintosa perché si doveva riscattare dalla batosta di Benevento che molto probabilmente ha influito sulle presenze di spettatori?.
Disponibile anche il tifoso Pasquale Paolini che afferma: “Siamo una squadra giovane e poco esperta, ma il nostro organico è micidiale: se stiamo in palla non possiamo avere paura di alcun avversario. Oggi abbiamo giocato anche contro l’arbitro e nonostante in avanti manchi un punto di riferimento di una certa portata – ci fosse un Soncin guarderemo tutti dall’alto verso il basso – siamo riusciti ad ottenere una vittoria molto importante.
Riguardo al nostro pubblico dico che se in passato ha contestato è perché è molto legato a questi colori. Se oggi in termini di numeri non ha risposto in maniera massiccia c’è più di un motivo: il freddo, le ristrettezze economiche e la classifica ancora indecifrabile?.
Il parere di Pietro Abruzzesi ricalca in gran parte quello del “collega? appena interpellato: “Grossa partita contro una pretendente alla lotta play off. L’unico appunto che mi sento da fare alla squadra è quello di non aver chiuso prima la partita, evitandoci quelle atroci sofferenze finali. In quanto al pubblico inutile chiedere di più, la verità è che in troppi non credono ai play off?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 370 volte, 1 oggi)