*Preg.mo Sig. Sindaco del Comune di Grottammare
Preg.mo Presidente del consiglio comunale
Preg.mi assessori
Preg.mi consiglieri
Oggetto: determinazioni del consiglio con risposta verbale sulla devianza politica in violenza.
Noi sottoscritti, consiglieri di opposizione, (per scelta personale il consigliere Marconi non sottoscrive) non possiamo esimerci di interpellare il Sindaco Luigi Merli, prima ancora che in consiglio comunale, di fronte ai cittadini di Grottammare, affinché egli, abbandoni convenienze ideologiche e si scrolli di dosso la figura di chi come Pilato, lavandosi le mani non volle ergersi a Giudice. Ma “Vi sono momenti nella vita in cui tacere diventa una colpa, e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre?.
Pertanto Sig. Sindaco Luigi Merli, rovesci la logica di chi definisce una aggressione, colluttazione (che è la stessa di coloro che chiamano resistenti i terroristi tagliatori di teste) e risponda a due semplici interrogativi:
– Lei ritiene che l’aggressione subita dal consigliere Roberto Marconi rientri in quella logica politica deviata in cui la violenza viene utilizzata come dominio e controllo, sottoforma di potere fisico, tangibile come strumento di oppressione dei dominanti sui dominati?
– Lei ritiene che la funzione genetica della violenza sia quella di essere la tecnica di produzione di una qualsiasi forma di potere politico?
Vede sig. sindaco malgrado si ammanti e con lei tutto il “sinedrio? dei colori della pace, la pace non vi appartiene, la pace non è per voi. Perché dei tanti pacifisti che hanno attraversato la storia quasi nessuno ha attraversato per sua scelta dichiarata una ideologia che fosse appannaggio di questa o di quella parte. Tali e tanti predicatori e produttori di pace hanno circoscritto la loro azione alla dimensione culturale e sociale della loro storia non servendosi dei Mazzagufo di turno.
La politica è il solo modo che la società ha di migliorare se stessa, ma Pilato e tutto il Sinedrio non lo hanno percepito.
*Vittorio Santori, Mariagrazia Concetti, Filippo Olivieri, Francesco Palestini, Raffaele Rossi, Mariano Ascani

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 411 volte, 1 oggi)