SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Questa mattina il Nucleo Operativo Difesa Mare deòòa Capitaneria di Porto ha elevato tre notizie di reato a carico di tre commercianti ittici che operavano nel Mercato Ittico di San Benedetto e in alcuni punti all’ingrosso situati in ambito portuale. Il motivo dell’intervento è dovuto al fatto che i controlli hanno evidenziato la commercializzazione di pesce di piccola taglia e novellame (merluzzetti), di dimensioni inferiori alle vigenti norme nazionali e comunicatarie che regolano il commercio ittico.
Il Nucleo Operativo ha anche provveduto a sequestrare il novellame, per un totale di 18 casse e 90 chilogrammi di prodotto ittico.
Queste attività di controllo e sanzione si rendono necessarie per difendere l’ecosistema marino e convogliare l’attività di pesca in un’ottica di sviluppo sostenibile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 807 volte, 1 oggi)