SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Amaro pareggio per la Tecno nel recupero della 5^ giornata di ritorno del campionato di C1: i sambenedettesi, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio per 3 –1, si sono fatti raggiungere nel finale del match, buttando alle ortiche tre preziosissimi punti in ottica salvezza.
Stavolta l’avvio dei rivieraschi non è stato disastroso come al solito: dopo pochi attimi di gioco arrivava il vantaggio su schema di calcio d’angolo grazie ad un gran tiro di Camela. Poco dopo tuttavia arrivava la rete del pareggio del Civitanova, a causa di uno sfortunata deviazione dello stesso Camela, su un tiro dalla distanza. Tuttavia, la Tecno non demordeva e si riportava in vantaggio su punizione con Di Battista. Non paga, arrivava allo scadere della prima frazione di gioca la terza marcatura ad opera di Sgrilli.
Nella ripresa i civitanovesi salivano in cattedra, facilitati da un leggero calo fisico dei padroni di casa: la seconda rete degli ospiti arrivava dopo pochi minuti di gioco. La Tecno aveva l’opportunità di allungare di nuovo ma l’estremo difensore ospite si rendeva partecipi di importanti interventi. In ogni modo, a pochi istanti dalla fine della gara, arrivava la rete del pareggio del Civitanova che, alla fine, sfiorava anche la vittoria.
Un punto difficile da digerire per Grossi & c. che tuttavia debbono fare di necessità virtù e guardare già al prossimo impegno ravvicinatissimo di domani contro il Settempeda (sempre al palasport “Speca?, ore 21,45).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)