ASCOLI PICENO – La provincia di Ascoli Piceno è la seconda provincia artigiana d’Italia, preceduta solo da quella di Arezzo, secondo lo studio sull’andamento del comparto artigiano nel periodo 1995-2002, condotto dall’Istituto Tagliacarne e presentato questa mattina a Roma. Nella graduatoria, tra le prime cinque classificate, compaiono tre province marchigiane, oltre ad Ascoli Piceno, Pesaro è al quarto e Macerata al quinto posto. E’ un primato assoluto per la regione Marche, che risulta la prima in classifica in questa rilevazione, che pone in evidenza la crescita costante dell’artigiano e della sua capacita’ di contribuire all’aumento del valore aggiunto e dell’occupazione del sistema Paese. Nella Provincia di Ascoli Piceno l’artigianato rappresenta la quota del 21,7% per contributo al valore aggiunto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)