ACQUAVIVA PICENA – Ancora buone notizie per il turismo di Acquaviva Picena.. L’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione, che si è riunito a Dolceacqua (Imperia), dal 24 al 26 febbraio, per un convegno nazionale dal tema “Paesi Bandiera
Arancione, Marchio di qualità turistica e nuovo impulso per l’economia
dell’entroterra
?, ha deciso di implementare un piano di marketing per aiutare ancor di più i paesi facente parte dell’associazione a promuovere un turismo improntato sull’ambiente, la cultura, l’integrità del paesaggio e dell’architettura.
Tra le iniziative interessanti promosse dall’Associazione Bandiera Arancione, c’è da sottolineare l’imminente campagna promozionale del Touring Club (responsabile del progetto Bandiere Arancioni) che a breve invierà oltre 500.000 plichi a tutti i soci. Inoltre il Touring Club sta vagliando l’ipotesi di effettuare degli studi su tre paesi Bandiera Arancione, tra i quali potrebbe esserci anche Acquaviva Picena.
Acquaviva era presente all’assemblea con l’Assessore al Turismo Andrea Infriccioli, confermato referente dei paesi Bandiera Arancione delle Marche (si avvarrà della collaborazione di Ferdinando Deiasi, Assessore al Turismo di Corinaldo, e di Giuliano Ciabocco, responsabile ufficio informativo di San Ginesio) oltre che consigliere Nazionale.
L’occasione ha consentito di promuovere ulteriormente il paese di Acquaviva Picena, dopo i buoni risultati dell’ultima Borsa Internazionale del Turismo di Milano. L’Assessore Infriccioli infatti ha avuto ha avuto l’importante supporto delle tre
Cantine Acquavivane: la Terre Cortesi Moncaro, la Cantina San Francesco e la Cantina Capecchi, che hanno gentilmente offerto il vino, donato a tutti i membri del Consiglio Direttivo insieme ai prodotti tipici di Acquaviva Picena.
E’ stato consegnato infatti a tutti i membri del Consiglio Direttivo un
omaggio comprendente dei prodotti tipici di Acquaviva Picena
accompagnati dall’ottimo vino sopra citato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.216 volte, 1 oggi)