SERGIO (allenatore Benevento): “Sapevamo che la Samb era un avversario organizzato, forte tecnicamente ed in buona forma. Siamo riusciti a realizzare una vera e propria impresa che per la forza dell’avversario assume una valenza doppia. Questi tre punti debbono essere da sprone per il futuro?.
SPORTILLO (difensore del Benevento): “Abbiamo preso il gol a freddo e la cosa ci ha molto condizionato. La Samb è davvero una delle squadre più forti che abbiamo incontrato finora, mi ha fatto una buonissima impressione, sono molto contento per il gol e adesso ci godiamo una vittoria per noi davvero fondamentale?.
MELONASCINA: “Sono dispiaciuto per l’espulsione, non ho fatto niente, ho solo detto all’arbitro che loro stavano perdendo tempo. Il calcio è questo, il nostro merito più grande è quello di averci creduto fino alla fine. La Samb non mi pare abbia fatto molto, nemmeno nel primo tempo?
MANCINI: “Non ci crediamo ancora, siamo stati anche un po’ sfortunati, comunque il rigore per loro c’era. Semmai abbiamo sbagliato noi a non coprire bene il palo in occasione del secondo gol. Complessivamente una buona partita da parte nostra, anche se dovevamo chiudere prima il conto?.
TACCUCCI: “Siamo rammaricati per non essere usciti da Benevento con qualche punto in tasca. Nell’occasione del rigore più che guardare la palla, mi sono preoccupato dell’uomo. Non sono stato espulso, ma solo ammonito?.
DA SILVA: “Abbiamo disputato una grande gara, ma il calcio è così: se non sfrutti le occasioni sotto porta, può succedere di perdere. Abbiamo fallito due occasioni molto ghiotte: una mia, l’altra di Martini. Non dobbiamo comunque mollare e pensare al prossimo impegno. La mia sostituzione? Il mister fa le scelte che ritiene più giuste, io non posso che rispettarle?.
CANINI: “Sconfitte come queste bruciano, ma sono cose che possono capitare. È stato un match sfortunato, ci sono state tante mischie nel finale ed è andata bene a loro, alla fine eravamo chiaramente molto delusi, ma sappiamo pure che possiamo riscattarci?.ù
COLONNELLO: “Dispiace perdere così. Meritavamo di vincere, ma se non chiudi la partita può succedere di tutto. Dopo il vantaggio abbiamo avuto quattro occasioni da gol. Il rigore dato a loro è stato un po’ troppo generoso: ho parlato con l’arbitro e secondo me non era neanche troppo convinto di quello che aveva fischiato. Non si possono concedere rigori simili a tempo scaduto. Sul primo gol doveva invece esserci l’uomo nostro a coprire il palo; se rispettavamo le posizioni non avremmo perso. I tifosi? Siamo delusi quanto e più di loro, debbono starci lo stesso vicino, l’impegno non ci ha fatto mai difetto, nemmeno oggi. Facciamo tesoro degli errori commessi e adesso apprestiamoci a vivere le ultime dieci partite come se fossero altrettanti finali di Champions League?.
SPATOLA (presidente Benevento): “Alla fine del primo tempo sono sceso negli spogliatoi a fare un discorsetto ai miei giocatori, che non stavano giocando come avrebbero potuto. Sono contento perché alla fine hanno trovato la forza di reagire e non si sono accontentati solo del pareggio. La Samb è andata in gol per una nostra indecisione, poi ha pensato solo a difendere il risultato. Questa è la più bella vittoria degli ultimi anni, anche se non sotto il profilo del gioco. Ringrazio Molino perché ha avuto il coraggio di tirare un calcio di rigore a pochi minuti dalla fine e sotto la curva sud. Ringrazio anche tutti gli altri giocatori ed il tecnico Sergio.?
DE ROSA: sconfitta incredibile, abbiamo giocato bene ma alla fine non abbiamo preso i tre punti. Alla fine è arrivato anche un rigore un po’ dubbio e strano, mi sembra che per la Samb questa partita sia veramente stregata.?
CIGARINI: abbiamo dominato creando diverse palle gol, anche se nel secondo tempo loro hanno provato ad attaccare, erano al più mischie e palle lunghe. Quando sono uscito eravamo ancora sullo 0-1? Sono cose che non contano nulla. Da parte nostra siamo convinti di aver fatto una buona gara, non credo che ci saranno ripercussioni psicologiche.
TAGLIATELA (portiere di riserva Benevento): “è stata una vittoria strana, probabilmente nessuno credeva che sarebbe finita così. Nel secondo tempo l’abbiamo buttata sull’agonismo e alla fine è andata bene. Il presidente Spatola nell’intervallo è venuto negli spogliaoti ed era piuttosto…arrabbiato.?
BENI (all. seconda): “Una sconfitta che fa male, sicuramente l’umore dei ragazzi adesso non è dei migliori. Abbiamo creato tante occasioni, anche al momento dell’1-1 siamo andati vicino al gol, più di questo non possiamo chiedere ai nostri giocatori. Il Benevento nella ripresa ci ha attaccato? È normale, lo facevano buttando palla avanti, ma non ci hanno creato molti problemi fino al gol.
Martini: non riesco quasi a parlare, ho ancora davanti l’occasione che mi è capitata per chiudere la partita. Purtroppo è andata male, il portiere è riuscito a parare, dopo ho anche provato un pallonetto ma è riuscito a parare. Mi dispiace per i tifosi, anche per me è un colpo molto duro.?
BALLARDINI: “Abbiamo giocato bene dal primo all’ultimo minuto, realizzando un gol nell’azione più difficile e sfiorando il raddoppio in almeno altre cinque occasioni. I cambi? Da Silva in settimana ha avuto qualche problema fisico, Leon era spremuto mentre Cigarini era stanco e ho inserito Domiguez negli ultimissimi minuti. Abbiamo pagato la poca esperienza di alcuni giocatori e il fatto che siamo una squadra con poco peso e poca forza, che in alcuni momenti rischia di andare in difficoltà. Comunque il Benevento non ci ha creato grandi problemi fino al gol del loro pareggio.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)