GROTTAMMARE – Sabato prossimo per il Grottammare è un giorno speciale. L’incontro con il Cattolica, in terra romagnola valevole per la venticinquesima giornata di campionato, è trasmetto in diretta tv su Raisat.
Un evento che potrebbe creare facili entusiasmi ai biancoazzurri prontamente frenati da mister Izzotti: “Personalmente non penso alla televisione. Mi interessano soltanto i tre punti, guardo l’aspetto pratico della gara. Spero che per la mia squadra sia lo stesso. Preferisco essere il brutto anatroccolo ma vincere che fare bella figura e tornare a casa a mani vuote?.
Facendo un passo indietro, il Grottammare ha incamerato un punto sostanzialmente positivo in vista della classifica: “Sono soddisfatto del pareggio ottenuto in casa con il Sansepolcro sotto il profilo dell’impegno – ha commentato il trainer biancoazzurro – I miei ragazzi non hanno perso mai il controllo del campo giocando con intelligenza. Non mi è piaciuto l’atteggiamento offensivo?.
“In gare come queste è bene usare un minimo di scaltrezza, di quell’ignoranza buona che può darti l’input per chiudere l’incontro – continua Izzotti – Basta una giocata individuale con tiri da fuori o approfittare di un rimbalzo o un errore altrui. Una certa malizia che nel calcio non guasta mai. Se riusciamo ad acquisirla possiamo anche prendere quel treno che può regalarci un posto tra i play off. Fermo restando che l’obbiettivo rimane sempre la salvezza?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 421 volte, 1 oggi)