CUPRA MARITTIMA – Lunedì 14 Febbraio, al Cinema Margherita di Cupra Marittima, è iniziato il corso di formazione e approfondimento sul linguaggio cinematografico “Tra Cinema e Musica?, tenuto dal giornalista, critico e musicologo Paolo De Bernardin, co-fondatore, tra l’altro, di una delle prime radio libere in Italia, Radio 102, a San Benedetto del Tronto.
Il corso sviluppa il rapporto esistente “tra cinema e musica pop/popolare, intesa non nel significato italiano di musica tradizionale – o folk che dir si voglia – ma in quello anglosassone di musica legata al gusto della gente, mutabile a seconda dei decenni?, dando però una diversa chiave di lettura della storia del cinema, infatti non è detto che un capolavoro abbia una gran colonna sonora, che invece può essere in un film mediocre.
Già dalla prima lezione è stata evidente la grande competenza del docente, che l’ha condotta in maniera affascinante, affiancando alle spiegazioni fasi approfondite d’ascolto, e dalle prossime lezioni anche proiezioni di scene cinematografiche, tratte lungo tutto l’arco della storia del cinema. Tra i pezzi proposti le colonna sonore di “Star Wars? composta da John Williams, “The hours? di Philip Glass, “Psycho? di Bernard Herman, “Mezzogiorno di Fuoco? di Dimitri Tiomkin, “Il Bidone? di Nino Rota, “C’era una volta il west? di Ennio Morricone, oltre a brani di Rachmaninov e di Sostacovic, che, pur non avendo scritto musica per il cinema, hanno composto una musica molto “cinematografica?
Il discorso è partito con un rapido excursus sulla storia sociale della musica, dall’antichità, al canto gregoriano medievale, dalla polifonia rinascimentale, al barocco, al neoclassicismo fino alla nascita del teatro d’opera ottocentesco.
La crisi del teatro d’opera ottocentesco ha fatto sì che il cinema ne prendesse il posto, in questo modo Holliwood ha aperto le sue porte a grandi compositori, sicché il cinema è diventato la vera fonte della musica contemporanea, che si indirizza anche al popolo. Come ha sottolineato John Mauceri direttore dell’Hollywood Bowl Orchestra in Los Angeles, di cui è stata presentata un’intervista: “nel ‘900 il cinema ha sostituito il teatro d’opera entrato in crisi alla fine dell’800?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 667 volte, 1 oggi)