SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna alla vittoria con una grande prova di carattere la Tecno-Radio Azzurra Riviera delle Palme C/5 e lo fa contro una diretta concorrente per la lotta della salvezza e cioè contro il Porto San Giorgio. Una gara dai due volti è stata quella fra le due formazioni…caratterizzata da un primo tempo ad appannaggio dei sangiorgesi, ed una ripresa invece a favore dei sambenedettesi con un Di Battista in grande spolvero, autore di un poker di pregevole fattura.
L’inizio non era dei migliori (come spesso accade ultimamente) e dopo pochi istanti di gioco gli ospiti si ritrovavano già in vantaggio grazie ad una dormita generalizzata della retroguardia rossoblu.
Immediata ma infruttuosa era la reazione che cozzava contro l’estremo difensore sangiorgese. In contropiede, inoltre, gli ospiti si rendevano più volte pericolosi, realizzando conseguentemente la seconda marcatura che tagliava le gambe a Grossi & c. si chiudeva sul doppio svantaggio quindi la prima frazione di gioco.
Nella ripresa la svolta, facilitata anche dall’inspiegabile mossa del mister del Porto San Giorgio che toglieva il proprio portiere titolare per inserire il secondo (che comunque ben si era comportato nel recupero infrasettimanale). Il cambio tuttavia non dava i frutti sperati, anche a causa di un atteggiamento completamente diverso dei padroni di casa che nell’arco di pochi minuti ribaltavano il risultato prima con Camela e poi con una doppietta di Di Battista.
Ci pensava poi Sgrilli (che sembra aver recuperato una buon forma) a realizzare la quarta rete. I sangiorgesi subivano il colpo ma reagivano immediatamente accorciando le distanze. Era tuttavia ancora Di Battista che portava a cinque le marcatura dei sambenedettesi…ma le sofferenze non finivano: gli ospiti si riportavano di nuovo sotto e toglievano il portiere per giocare con un uomo di movimento in più. Tale mossa tuttavia non fruttava i frutti sperati dato che il solito Di Battista, con un gran pallonetto, beffava l’improvvisato portiere ospite e chiudeva il match per il definitivo 6-4. Da risaltare l’ottima prestazione inoltre di Pallotta.
La vittoria per i ragazzi di mister Aureli vale doppio sia per i tre punti, sia perché conquistati contro una diretta concorrente. Ora l’imperativo è proseguire, già dal prossimo match in terra picena contro l’Autolelli CDL (altro match fondamentale in ottica salvezza).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)