MONTEPRANDONE – Nella notte tra giovedì e venerdì qualche malintenzionato è penetrato furtivamente nella struttura del Bocciodromo di Centobuchi. Ha forzato due ingressi, penetrando dal retro attraverso una uscita di sicurezza, e quindi ha divelto la chiusura di una porta che divide il bocciodromo dal bar.
Tuttavia non è stato portato via nulla: il proprietario Elio De Cesare ha trovato, tornando al Bocciodromo la mattina seguente, soltanto disordine e delle impronte fangose lasciate da delle scarpe.
Inspiegabile dunque il motivo di tale gesto: o una bravata di qualche ragazzo in cerca di avventure, o un atto di “perlustrazione?. Ad ogni modo tutto deve essere avvenuto a notte fonda, in quanto i gestori del Bocciodromo e gli ultimi clienti sono andati via dal locale quando stavano per giungere le due di notte.
Sul fatto stanno indagando i Carabinieri di Monteprandone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 766 volte, 1 oggi)