SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica di riposo, o quasi, per il girone B di terza serie. Se la divisione ovest scende regolarmente in campo, la est per una giornata appende le scarpe in virtù della terza sosta prevista in calendario. Si disputano però tre incontri, vale a dire i recuperi del 21esimo turno, giornata caratterizzata dai rigori invernali che impedirono il regolare svolgimento di Chieti-Cittadella, Avellino-Foggia e Teramo-Rimini.
Recuperi di assoluta importanza. Al termine dei 90 minuti dell’Angelini, del Partenio e del Comunale le sorti della classifica, nelle alte come nelle basse sfere, potrebbero essere mutate in maniera significativa. Il duello tra le battistrada Rimini e Avellino contempla l’ennesimo palpitante capitolo: se gli irpini appaiono lanciatissimi dopo aver maltrattato il più quotato Napoli e di riflesso rosicchiato due punti ai romagnoli, la squadra di Acori non può permettersi un altro passo falso (leggi pari contro il Lanciano), anche se la trasferta abruzzese, al cospetto di un Teramo reduce da due sconfitte di fila e dal ritiro alla Borghesiana, presenta più di un’insidia. Un’eventuale disfatta nell’impianto biancorosso, unita al successo dei campani – cosa non improbabile visto che al Partenio la truppa di Cuccureddu ha vinto 9 incontri su 11 – significherebbe consegnare, o quasi, i favori dei pronostici circa la vittoria finale ai biancoverdi, i quali tra l’altro in aprile usufruiranno del non indifferente vantaggio di disputare lo scontro diretto coi romagnoli tra le mura amiche.
Altri obiettivi, ma non per questo meno nobili, da parte di Chieti e Cittadella. Si gioca per il mantenimento della categoria. Neroverdi e granata, rispettivamente quart’ultimi e terz’ultimi, sono divisi da una sola lunghezza ed hanno l’obbligo morale (e non solo) di invertire l’appannato trend di cui si stanno fregiando: gli abruzzesi non vincono dalla metà di dicembre ed in casa hanno messo a segno la miseria di 6 reti (a tal proposito mister Donati potrà far conto sui servigi del neoacquisto Pablo Rossetti, l’attaccante italo-argentino che torna disponibile dopo il doppio turno di squalifica da scontare); i veneti vengono da tre sconfitte, non del tutto meritate, che dunque gridano vendetta.

La classifica provvisoria del girone B:
Rimini 49 (*) Avellino 46 (*), Reggiana 37, Napoli 36, Lanciano 36, SAMB 33, Padova 32, Teramo 30 (*), Spal 30, Benevento 29, Fermana 28, Foggia 28 (*), Martina 25, Giulianova 23, Chieti 22 (*), Cittadella 21 (*), Sora 19, Vis Pesaro 16.
(*) una partita in meno

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 285 volte, 1 oggi)