SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Grottammare ha ripreso la via del successo e vuole continuare a perseguirla anche nella gara interna con il Sansepolcro. Un match da vincere a tutti i costi per consolidare la terza posizione e nel contempo accumulare punti salvezza.
Tornare al successo è l’imperativo del Centobuchi. In una classifica talmente corta, la squadra del tecnico Marocchi non può permettersi di sbagliare. Conquistare tre punti contro il Camerino per allontanare le inseguitrici dalla zona promozione consolidando il quarto posto.
La capolista Cuprense è ospite dell’ultima della classe Offida. Una gara per nulla facile per i gialloblu che si vedono opposti ad una formazione che lotta per non retrocedere. Nonostante i dieci punti di vantaggio dalla Sangiorgese, i ragazzi del tecnico Clerici non faranno sconti. Affamati di vittoria, proveranno ad aumentare ancor di più il distacco.
Obbligo del successo per il Porto d’Ascoli. Con la zona promozione affollata da sei concorrenti, per i biancocelesti l’unica soluzione è la conquista dei tre punti. Sul proprio terreno di gioco, ricevono la visita dell’Azzurra Colli. Una gara delicata visto che l’avversario sta lottando per uscire dalla zona retrocessione.
La Ripa vuole riprendere il cammino interrotto tre settimane fa con la sconfitta in casa della Sangiorgese. E l’occasione appare propizia contro un sorprendente Comunanza. Un avversario senza dubbio ostico capace di esaltarsi con le grandi formazioni. La squadra di Mascitti dovrà difendere a denti stretti il quinto posto fino a qui ottenuto.
Assalto vittoria per l’Acquaviva. Vietati gli errori. Per gli aranciocelesti la vittoria è l’unico risultato possibile. Anche se l’avversario si chiama Atletico Piceno dei vari Bangura e Brandimarte. La squadra del tecnico Travaglini ha uno stimolo in più per ottenere il successo togliendosi dalla rischiosa zona retrocessione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 215 volte, 1 oggi)