SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una tragica morte macchia di sangue San Benedetto. Un’anziana 79enne, Solidea Sabatini, è stata vittima di un incredibile incidente stradale avvenuto in via Bianchi, a San Benedetto, attorno alle ore 10:45.
La signora, nata a Petritoli nel 1926 e residente nella centrale via Laberinto (viveva sola ma era perfettamente autosufficiente), stava attraversando la strada quando è stata schiacciata da una Mercedes C220 che, a causa di alcuni problemi al freno a mano che sono in fase di accertamento, procedeva senza controllo in senso contrario.
L’autovettura, che al momento non aveva nessuno alla guida, ha preso velocità grazie alla leggera discesa, e ha colpito con la parte posteriore la signora Sabatini, schiacciandola contro una Ford Mondeo regolarmente parcheggiata. La signora ha ricevuto dei colpi mortali al torace e al volto.
L’incidente ha dell’incredibile in quanto la Mercedes, parcheggiata a spina di pesce – il proprietario, M.G., era sceso – è tornata in carreggiata, come se fosse stata guidata, ha percorso oltre venti metri in senso contrario senza toccare il marciapiede o alcuna delle automobili parcheggiate, e ha terminato la sua corsa proprio dove era in quel momento la sfortunata signora Solidea, deceduta sul colpo.
Sul posto sono presto arrivate le forze dell’ordine che hanno potuto soltanto ricostruire la dinamica dell’assurdo incidente. Una perizia dovrà valutare se l’automobile che ha causato l’incidente, la Mercedes C220, era stata lasciata parcheggiata senza freno a mano o se invece si è verificata un cedimento meccanico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.274 volte, 1 oggi)