SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un dicianovenne di San Benedetto, M.G., già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e abituale consumatore di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dalla Guardia di finanza locale perché sorpreso con otto dosi di eroina che stava per spacciare.
Alla vista dei militari, il giovane ha tentato di disfarsi della sostanza stupefacente gettandola sotto un’auto; il gesto non è passato inosservato e l’eroina, contenuta in un sacchetto di plastica, unitamente a 3 grammi di hashish, è stata immediatamente recuperata.
La successiva perquisizione domiciliare in casa del giovane ha consentito di sequestrare anche un bilancino di precisione ed alcuni sacchetti di plastica utilizzati per il confezionamento delle dosi. Il ragazzo è stato arrestato ed associato al carcere ascolano di Marino del Tronto.
In base a successivi accertamenti si è appurato che, proprio nel giorno in cui è stato arrestato, M.G. si era rifiutato di entrare in una comunità di recupero per tossicodipendenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.081 volte, 1 oggi)