Verrà inaugurata sabato 19 febbraio alle 16.30 la personale dell’artista grottammarese Giambattista Santori. La mostra, dal titolo “Immagini di un tempo… nel ricordo di un tempo”, ripercorre l’iter creativo di Santori, rivolto alla valorizzazione del mondo agreste e della cultura contadina.
Il soggetto-oggetto dei suoi lavori è la campagna marchigiana, sospesa a metà tra mare e montagna, con i propri colori, tradizioni e profumi. Gli ambienti sono resi attraverso colori caldi e le immagini che riportano indietro nel tempo. I quadri, che rappresentano un vero e proprio inno alla natura, si può scorgere ora l’inquietudine di un mare in burrasca, ora il piacevole abbandono delle avvolgenti campagne marchigiane.
Giambattista Santori, ha esposto in diverse mostre personali e collettive in Italia e all’estero, tra cui il “Premio Sisto 5°” di Grottammare, l'”Estemporanea Città di Ripatransone”, il Concorso Nazionale “Idee pittoriche per un manifesto su Grottammare Alta”, la Rassegna “Creatività Adriatica”, la Rassegna “Espressività adriatica” presso il Consolato d’Italia a Lugano (Svizzera).
La mostra rimarrà aperta alla Palazzina Azzurra da sabato 19 febbraio a partire dalle 16.30 fino al 2 marzo e sarà visitabile tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.00.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)