SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuta oggi in Comune una riunione tra una delegazione dei concessionari di spiaggia, guidata dal presidente FIBA (riconfermato pochi giorni fa in seguito al rinnovo del direttivo dell’associazione), Giuseppe Ricci, e l’Amministrazione Comunale per affrontare le problematiche del settore turistico-balneare in vista della prossima stagione estiva. Per l’esecutivo erano presenti il Sindaco Martinelli, gli assessori Poli (lavori pubblici), Lorenzetti (attività produttive) e l’ing. Polidori (Dirigente responsabile settore Assetto territorio). Argomenti discussi l’erosione costiera, il piano di spiaggia, la riqualificazione del lungomare sud.
Al centro del confronto, innanzi tutto, un tema quanto mai attuale come la difesa della costa, salito agli onori della cronaca dopo la mareggiata che lunedì notte ha spazzato via gran parte della sabbia nuova depositata lungo la battigia. Il presidente FIBA Ricci ha chiesto all’Amministrazione, a nome della categoria, di adoperarsi quanto prima per attivare la progettazione delle opere di salvaguardia del litorale: “Abbiamo apprezzato molto l’intervento effettuato per il dragaggio della sabbia lungo l’arenile ma questa gran mole di lavoro rischia di essere completamente vanificata alla prossima mareggiata. Il ripascimento delle scogliere rappresenta una priorità assoluta. I finanziamenti in Regione sono pronti da tempo, non è più possibile rimandare. Se questa problematica non verrà risolta, risulterà penalizzato il turismo balneare e sarà affossata definitivamente l’economia locale?.
Il Sindaco Martinelli ha garantito l’impegno dell’Amministrazione. “Ci siamo lasciati con la promessa che tutte le lacune verranno colmate? ha spiegato Ricci, che ha annunciato anche la possibile costituzione di un comitato per perorare la causa in Regione.
Altro argomento sul tavolo della discussione, la riqualificazione del lungomare sud. I concessionari di spiaggia hanno avuto rassicurazioni dagli esponenti della Giunta sulla durata complessiva dell’intervento: entro il prossimo anno i lavori dovrebbero terminare. Problema lungomare risolto, quindi? Niente affatto. I concessionari di spiaggia sono preoccupati per lo stato precario del marcipiede lungo tutto il tratto nord del lungomare sambenedettese. “Il degrado dell’area destinata ai pedoni non giova certo all’immagine della città. Bisogna, inoltre, tener conto della sua pericolosità, il dissesto della sede stradale ha già provocato le cadute di alcuni anziani. Occorre intervenire entro l’inizio dell’estate realizzando un tappetino d’asfalto, non possiamo aspettare che venga completata la riqualificazione?.
La discussione si è soffermata, quindi, sul nodo irrisolto del piano di spiaggia. “Le varianti approvate sino ad oggi dall’Amministrazione non soddisfano gli operatori balneari? ha detto Ricci. “Non sono qualificanti per la nostra città, occorrono modifiche sostanziali. In primo luogo devono essere poste le basi per una ristrutturazione degli stabilimenti che sia al passo con la domanda dei turisti: penso alla creazione di attrezzatture per il benessere fisico o per la talassoterapia. Inoltre, vorremmo finalmente riavere i tetti calpestabili, per poter usufruire di nuovi spazi per le nostre strutture?.
Tra le modifiche proposte dalla FIBA per il Piano di Spiaggia, priorità assoluta ai concessionari di spiaggia di via S.Giacomo. Gli stabilimenti situati nel tratto a sud della Rotonda di Porto d’Ascoli non possono ancora rinnovarsi perché non si è provveduto allo stralcio definitivo dei metri utilizzati per realizzare la pista ciclabile, inizialmente prevista e poi cancellata. “Chiediamo che il Piano Follis valga anche per loro? ha affermato Ricci.
L’ampio confronto ha consentito, infine, di ‘sfiorare’ tematiche ‘futuribili’ per il turismo balneare come la valorizzazione degli stabilimenti storici nella prospettiva della destagionalizzazione: “Potrebbe essere un’opportunità concreta per lanciare finalmente l’attività invernale? ha concluso Ricci. “Ne trarrebbero giovamento il turismo balneare, l’economia locale e l’interà città?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 554 volte, 1 oggi)