Samb. Mi hanno riferito che una testata giornalistica ha minacciato ‘rivelazioni importanti’ se la Sambenedettese Calcio non ammette di aver avuto colloqui di affari presso l’Hotel Casale. Mi sembra una cosa ridicola perchè, se si è a conoscenza di quanto si è detto nell’ipotetico incontro, si può tranquillamente riportare il tutto se lo si ritiene utile per il futuro della Samb Calcio e se si ritiene lecito per dovere d’informazione. La cosa che più mi infastidisce, però, è che questo tipo di chiacchiere (le minacce poi…) servono esclusivamente per creare una non richiesta confusione e alimentare un dubbio: l’attuale dirigenza ha già rinunciato al progetto di ‘rigenerare’, seppur lentamente ma onestamente, il modo di fare calcio a San Benedetto? Io mi auguro di no e come sempre chiedo semplicemente più chiarezza e professionalità. Da parte di tutti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 42 volte, 1 oggi)