CITTADELLA – Forte del 2-0 ottenuto all’andata, il Cittadella non ha faticato più di tanto per regolare un Como in una fase piuttosto delicata, soprattutto a livello societario, e garantirsi l’accesso ai quarti di Coppa Italia. Entrambe le formazioni sono scese in campo molto rimaneggiate, dando spazio a quei giocatori che hanno giocato meno in campionato.
La squadra di Maran riesce ad andare in gol dopo soli due minuti con una azione travolgente di Sestu, il migliore in campo, che, incuneatosi sulla fascia destra, effettua un cross al centro per Crocetti. Nel tentativo di anticipare l’attaccante di casa, il difensore ospite Piccinni devia maldestramente nella propria porta, sorprendendo l’incolpevole ex portiere granata Pavesi.
Ancora più in discesa, quindi, la strada per il Cittadella, in una partita priva di tatticismi particolari e dal gioco aperto sui due fronti d’attacco. Dopo una conclusione di Karlovic, al 6′, fuori di poco, il Como si fa pericoloso per la prima volta con Vitone, fermato da Giacobbo al limite dell’area. La conseguente punizione, calciata dallo stesso Vitone, si infrange sulla barriera, mentre Passerini raccoglie il rimpallo e spedisce alle stelle.
Brivido al 17′ su un rinvio infelice di Pavesi. Karlovic si trova la palla in piena area ospite e cerca l’assist per Crocetti, ma Piccinni stavolta è tempestivo e preciso nell’allontanare il pericolo. Al 22′ il portiere ospite anticipa a terra Crocetti. Sul fronte opposto, al 23′, Rosso scatta velocissimo inseguito da Cozza, entra in area, ma il suo diagonale non irresistibile è facile preda di Capasso. Bella azione in velocità, al 33′, fra Sestu e Crocetti con palla sull’esterno della rete. Pericolo al 41′ con azione personale di Fabiano, il cui tiro è deviato in angolo dalla difesa granata. Ancora Sestu al 46′ sfonda sulla fascia destra e serve Karlovic, ma la conclusione del giovane granata è bloccata a terra da Pavesi.
Nella ripresa il Como tenta un forcing, senza però alzare il tasso di pericolosità. Un diagonale di Graziano al 2′ esce sulla sinistra di Capasso. Il Cittadella riprende il controllo della partita e, al 10′, costringe Pavesi ad una respinta a pugni chiusi su una forte conclusione dal limite di Mazzocco. Capasso al 27′ anticipa Rosso lanciato a rete. Il Como al 29′ manovra in area granata, ma Stancanelli ferma Pappalardo e rilancia il gioco. Ancora Pappalardo a farsi minaccioso al 34′ con un diagonale bloccato dal portiere del Cittadella.
Nell’ultima parte della gara le due squadre si preoccupano a non farsi male pensando ai rispettivi impegni di campionato.

Le quadre in campo ieri pomeriggio al Tombolato:
CITTADELLA: Capasso, Natalicchio, Marchesan, Giacobbo, Cozza, Mazzoleni (st 19′ Stancanelli), Sestu (st 25′ Fofana), Mazzocco, Crocetti, Karlovic (st 33′ Amore), Riberto. All. Maran.
COMO: Pavesi, Santacroce, Piccinni, Colombo, Grassi, Passerini, Gavazzi, Vitone (st 18′ Bastrini), Rosso (st 28′ Pappalardo), Graziano (st 12′ Guidetti), Fabiano. All. Fontolan.
GOL: pt 2′ Piccinni (aut).
ARBITRO: Condussio di Cervignano.
NOTE: spettatori 106 (paganti 46). Ammoniti: Natalicchio, Giacobbo, Cozza, Grassi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)