MONTEFIORE DELL’ASO – Il Carnevale montefiorano non si ferma e domenica prossima verrà recuperata la sfilata dei carri prevista per il 6 febbraio e poi rimandata a causa del maltempo. I carri allegorici partiranno alle ore 15:00 da via Trieste per poi prendere via Marconi e via Gentile e infine tornare indietro fino a borgo Giordano Bruno dove sosteranno fino a tardo pomeriggio. I carri sfileranno nel seguente ordine: “Arancia Meccanica? di via S.Giovanni, “La febbre del sabato sera? della contrada Aso, “Troy? di contrada Menocchia, “Re Artù? di piazza della Repubblica, “I Giamaicani? di via Trieste, “I Chupa Chups? di via Marconi e “Il Signore degli Anelli? di via Gentile. Dunque il tema del Carnevale montefiorano sarà quello cinematografico, con particolare riferimento alle recenti produzioni. Non mancheranno gli stands gastronomici allestiti dalla Pro Loco e tanta musica.
L’evento tenterà di bissare il successo della sfilata del “martedì grasso?, quando Montefiore dell’Aso ha accolto migliaia di visitatori: anche grazie a particolari accorgimenti organizzativi (la soluzione di far sostare tutti i carri lungo borgo Giordano Bruno ha avuto un grande impatto scenico, evitando buchi tra i vari carri e lo spopolamento del corso).
Una bella novità per i visitatori è la mostra fotografica che l’Amministrazione Comunale ha allestito presso la sala Adolfo De Carolis: le immagini rappresentano un percorso di ricordi attraverso le venticinque edizioni del Carnevale di Montefiore: ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno messo a disposizione i loro archivi fotografici: nelle fotografie sono stati ripresi infatti tutti i carri che hanno sfilato dal 1981 ad oggi. La mostra è aperta fino al 3 aprile, tutti i sabato e domenica dalle 15.30 alle ore 17.30.
Ad ogni modo l’Amministrazione Comunale di Montefiore ringrazia la Croce Verde Montefiore-Massignano-Campofilone e le forze dell’ordine, in particolare alle Giacche Verdi, Carabinieri e il Corpo dei Vigili Urbani dell’Unione Comuni Valdaso: grazie alla sinergia tra tutte le istituzioni e gli enti non si sono verificati disordini sia a livello di ordine pubblico che di viabilità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 666 volte, 1 oggi)