SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Comune, Samb e tifoseria uniti per combattere i pericoli dell’alcol. Domenica prossima, in occasione della partita Samb-Cìttadella, il Servizio Risposte Alcologiche del Comune e l’Unità di strada dell’Ambito territoriale sociale 21 hanno promosso la giornata di prevenzione sui rischi derivanti dall’alcol e dalle droghe intitolata “Guida con la testa?.
Nei pressi della biglietteria situata fra la tribuna est e la curva nord sarà allestito un punto informativo dove operatori qualificati saranno a disposizione delle tifoserie per informare sugli effetti dell’alcol e delle altre sostanze psicotrope.
L’iniziativa è stata illustrata questa mattina nel corso di una conferenza stampa dal vicesindaco e assessori alle politiche sociali, Pasqualino Piunti. All’incontro con gli organi d’informazione hanno preso parte anche Sabrina Petrelli per l’Unità di Strada, Sabrina Vici per il Servizio Risposte Alcologiche e Paola Scatasta, responsabile del settore politiche giovanili del Comune.
“La giornata ‘Guida con la testa’ è una delle tappe dell’attività di prevenzione e informazione che da tempo il Servizio Risposte Alcologiche e l’Unità di Strada stanno portando avanti sul nostro territorio” ha spiegato Piunti. “La Samb è una componente importante del tessuto sociale cittadino, per questo abbiamo scelto lo stadio come luogo d’aggregazione in cui poter incontrare i giovani e informarli sui rischi legati all’abuso di alcol”.
L’iniziativa di domenica allo stadio è stata concordata nel corso di un incontro convocato con la Samb, presente con il responsabile marketing Gabriele Mastellarini, e con la tifoseria, rappresentata dal Centro Coordinamento Club Samb, Livio Righetti.
“Ci piacerebbe ripetere – ha aggiunto Piunti – il successo ottenuto nella stagione 2002/2003 quando, in occasione dell’incontro casalingo con il Giulianova, facemmo in modo che i giocatori indossassero una maglietta con lo slogan “Alcol sai cosa bevi? Più sai, meno rischi?.
Per sensiblizzare maggiormente i sambenedettesi sui pericoli derivanti dal consumo dell’alcol, sarà possibile, per chiunque ne farà richiesta, provare l’etilometro presso punti informativi allestiti al ‘Riviera delle Palme’. “Si tratterà solo di un test preventivo – ha spiegato Sabrina Vici, operatrice del Servizio Risposte Alcologiche – per accrescere la consapevolezza del consumatore sugli effetti dell’alcol in relazione alla quantità consumata”.
“Il nostro scopo – ha concluso Sabrina Petrelli dell’Unità di Strada – è andare incontro ai giovani e informarli, stabilendo con loro un dialogo costruttivo attraverso un linguaggio comunicativo semplice e diretto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 760 volte, 1 oggi)